rotate-mobile
Cronaca

Natale alle scuole Bini, la dirigente "Strumentalizzati bambini e docenti. Perini chieda scusa, pronti alle vie legali"

La risposta formale dell'Istituto comprensivo Micali al consigliere di Fratelli d'Italia che aveva accusato il plesso scolastico di aver cancellato il Natale: "Informazioni false, getta discredito su dirigenza e personale docenti"

C'è il presepe, ci sono gli alberi di Natale e i cappellini rossi con la nappa bianca. E ancora i biglietti di auguri, la stella di Betlemme e i canti natalizi. Insomma, tutto il repertorio della tradizione del Natale che, anche quest'anno, è stato celebrato alle scuole Carlo Bini di Livorno. Quelle finite al centro di una polemica dopo il post video del consigliere di Fratelli d'Italia, Alessandro Perini, che aveva sollevato il caso di un "Natale cancellato" alle elementari con tanto di bambini costretti a scrivere "felice inverno" al posto di "Buon Natale" per "non offendere altre etnie". Un biglietto, questo, che, come spiegato ieri dalla dirigente Rita Moretti a LivornoToday, era oggetto di un lavoro sul solstizio di inverno realizzato durante l'ora di materia alternativa e niente aveva a che vedere con il Natale. Insomma, una "mistificazione della realtà" che non è andata giù alla scuola, "danneggiata soprattutto in un momento in cui si decidono le iscrizioni per il prossimo anno scolastico", e alla quale ha fatto seguito la replica formale dell'Istituto comprensivo Micali che, adesso, pretende le scuse dal consigliere Perini, "riservandoci di adire le vie legali a tutela della difesa dell'immagine dell'intero Istituto Comprensivo". Una risposta che pubblichiamo integralmente qua sotto.

Natale alle scuole Bini, la replica dell'Istituto comprensivo alle accuse del consigliere Perini (FdI)

"Il nostro Istituto, in questi giorni, è stato oggetto di un grave attacco mediatico da parte del Consigliere Comunale Alessandro Perini di Fratelli d'Italia. Il Consigliere in questione ha diffuso sul proprio profilo Facebook e altre pagine social un video nel quale lo stesso accusa la scuola di aver cancellato il Natale, sostituendolo con una generica festa dedicata all'inverno. Quanto affermato risulta privo di ogni fondamento e getta discredito sul personale del nostro plesso 'C.Bini'. Le informazioni riportate risultano false, con una evidente strumentalizzazione che vede coinvolti per primi gli alunni, i docenti e tutto il personale del nostro Istituto. Il biglietto mostrato dal Consigliere Perini, si riferisce ad una attività didattica di alternativa alla IRC, incentrata sulle stagioni e sul solstizio d'inverno, sulla Pace e sulla tolleranza tra i popoli. La classe interessata ha preparato moltissimi lavori in occasione del Natale e ha organizzato il saggio di Natale proprio ieri pomeriggio, al quale hanno partecipato tutti i genitori. Inoltre, negli scorsi giorni, nel nostro Istituto si sono svolte rappresentazioni per il Natale, sono stati elaborati lavori a tema ed è stato organizzato l'evento 'Christmas Concert' con l'orchestra dell'indirizzo musicale e con il coro degli alunni dei vari plessi dell'Istituto, che ha visto grande partecipazione da parte delle famiglie. Essendo il nostro Istituto da sempre inclusivo e attento al rispetto dei diritti di tutti, in particolare dei bambini, respingiamo in toto le accuse del Consigliere auspicando che giunga al più presto una smentita e delle rapide scuse a questa Dirigenza e a tutto il personale, riservandoci di adire le vie legali a tutela della difesa dell'immagine dell'intero Istituto Comprensivo 'G. Micali'. Concludiamo allegando alla presente una cartolina che racchiude alcune delle tante, bellissime immagini dei lavori svolti in questi giorni dai nostri alunni". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Natale alle scuole Bini, la dirigente "Strumentalizzati bambini e docenti. Perini chieda scusa, pronti alle vie legali"

LivornoToday è in caricamento