rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Cronaca

Meloria, recuperato il relitto della barca affondata alle Secche

Le operazioni di rimozione dell'imbarcazione sono durate diverse ore. Nessun danno per l'ecosistema marino

È stato rimosso il relitto dell'imbarcazione francese "Le Chien" che era finita sugli scogli delle Secche della Meloria lo scorso 14 gennaio. L'ente gestore dell'area marina protetta Secche della Meloria si è fatto carico delle operazioni di recupero della barca a avela, uno scafo in vetroresina di oltre 12 metri dotato di motore entrobordo, che è risultata completamente affondata e ridotta in frantumi. Nonostante la responsabilità della rimozione del relitto risulti, per legge, in capo al proprietario e comandante dell'imbarcazione, ad oggi lo stesso, anche a fronte delle diffide emesse dalla competente autorità marittima, è risultato totalmente inadempiente. L'ente gestore si è dunque fatto carico della rimozione per evitare che si creassero dei problemi all'ambiente marino. Con un notevole sforzo economico in rapporto al bilancio dell'area marina, è stata così possibile l'attivazione di tutte le procedure per un intervento diretto e risolutivo per la rimozione del relitto e per l'eliminazione del rischio ambientale. Spese che poi ricadranno sul proprietario inadempiente a seguito di procedura di rivalsa da parte dell'ente gestore. A effettuare le operazioni di recupero, durate diverse ore, è stato il personale della ditta F.lli Neri cgrazie all'utilizzo di un motopontone e l'ausilio di personale subacqueo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meloria, recuperato il relitto della barca affondata alle Secche

LivornoToday è in caricamento