Cronaca

'No green pass', identificati in 30 al corteo non autorizzato: in arrivo denunce e sanzioni

La nota della questura sulla manifestazione di sabato scorso. E domani nuovo appuntamento, questa volta preavvisato, alla Terrazza Mascagni

Sono oltre 30 le persone identificate dalla digos per aver preso parte al corteo 'No green pass' di sabato scorso 24 luglio. Una manifestazione che ha raccolto adesioni via social e che è andata in scena i 80 città, tra cui appunto Livorno, ma di cui nessuno aveva dato informazione alle istituzioni competenti. Sono queste le ragioni che hanno portato la questura ad identificare almeno una trentina di persone che verranno denunciate o sanzionate a seconda del comportamento tenuto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Le denunce - spiegano da via Fiume - saranno per omesso preavviso per coloro che hanno indirizzato con interventi e comportamenti la manifestazione, mentre ci saranno sanzioni amministrative per quelli che, da quanto emerge dalle immagini della scientifica, non indossavano la mascherina in situazioni di assembramento".

'No Green Pass', manifestazione anche a Livorno al grido di "Libertà"

Intanto è stata regolarmente preavvisata la manifestazione sugli stessi temi domani 28 luglio alla Terrazza Mascagni. Agli organizzatori sono state formalmente notificate le prescrizioni finalizzate a garantire il diritto a manifestare ma nel rispetto delle norme anti Covid. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'No green pass', identificati in 30 al corteo non autorizzato: in arrivo denunce e sanzioni

LivornoToday è in caricamento