menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fallimento Nuova Londi, la Cgil: "Licenziati 11 lavoratori, un altro duro colpo per Livorno"

La storica ditta era stata costretta a interrompere la produzione a inizio novembre. Il sindacato: "Qualche imprenditore si faccia avanti per rilevare l'attività"

Fine anno amaro per gli 11 lavoratori della Nuova Londi, storica azienda dolciaria livornese fallita esattamente due mesi fa, che, come riportato dalla Cgil, sono stati licenziati con una lettera il 28 dicembre. "Quanto accaduto - sottolinea il sindacato - non è stato causato dalle conseguenze del lockdown, ma da una situazione debitoria critica che si protraeva ormai da anni. L'auspicio è che nel più breve tempo possibile si presenti un imprenditore interessato a rilanciare quest'importante azienda".

Secondo la Cgil, non tutto è ancora perduto: "L'azienda potrebbe disporre ancora di un importante volume di ordini e di mercato: il marchio delle storiche merendine è infatti conosciuto e apprezzato in tutta Italia. Il Comune e la Regione hanno seguito la vertenza sin da quando si sono iniziati a manifestare i primi segnali di crisi, e per questo continuiamo a ringraziarli. Nei loro confronti adesso lanciamo però un nuovo appello affinchè continuino ad impegnarsi per favorire l'arrivo sul territorio di un imprenditore disposto a rilanciare questo storico marchio e a reintegrare tutti i lavoratori che facevano parte di questa importante realtà produttiva. È quantomai importante trovare risposte nel più breve tempo possibile: il rischio infatti è che l'azienda – adesso in mano a un curatore fallimentare – venga progressivamente smantellata". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LivornoToday è in caricamento