menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Governo, ipotesi nuove restrizioni anti Covid: Italia zona arancione il 9 e 10 gennaio e coprifuoco alle 20

In arrivo l'ordinanza per dopo la Befana. Possibile anche che il Cts riveda i nuovi parametri Rt per assegnare i colori alle regioni: con un valore di 1,25 si va in rosso

Una nuova ordinanza, valida dal 7 al 15 gennaio, ovvero tra le scadenze dell'ultimo Dpcm e il decreto legge di Natale. Questo a cui sta pensando il premier Giuseppe Conte dopo l'incontro andato in scena nel pomeriggio di ieri, domenica 3 gennaio, con i capidelegazione della maggioranza, il ministro per gli Affari Regionali Francesco Boccia e membri del Cts. L'idea sarebbe quella di introdurre nuove misure restrittive e di rivedere, con il parere del Comitato tecnico scientifico, i valori dell'Rt che determinano i colori delle regioni. Non si esclude che tale provvedimento contenga misure che saranno applicate a livello nazionale, ovvero superando il sistema delle zone. 

Impianti sciistici aperti dal 18 gennaio: l'ordinanza del ministro Speranza 

Italia in zona arancione l'8 e 9 gennaio e probabile coprifuoco alle 20

Una delle ipotesi prevede che l'Italia sia in zona gialla il 7 e 8 gennaio, arancione il 9 e 10 con la conseguente chiusura di bar e ristoranti anche a pranzo (l'apertura sarà consentita solo per la vendita da asporto e la consegna a domicilio) mentre dall'11 al 15 scattano le restrizioni previste dal colore in cui una regione si trova dopo il monitoraggio dell'8 gennaio. Resterà in vigore il coprifuoco che, tuttavia, potrebbe essere anticipato alle 20 invece che alle 22. I negozi invece verranno riaperti ma con orario di chiusura non più prolungato e sarà rinnovata la chiusura dei centri commerciali nei festivi e prefestivi. Per quanto riguarda la scuola, Conte ribadisce di puntare a un ritorno in classe dal 7 gennaio con una presenza fisica di almeno il 50%. 

Novità nell'indice Rt per determinare il colore delle regioni

Un'altra ipotesi che il governo sta studiando è quella di cambiare i valori Rt che determinano le varie zone. Secondo quanto emerso, con il nuovo sistema una regione diventerebbe arancione con un indice Rt di 1 (invece dell'attuale 1,25) e rossa con la soglia abbassata a 1,25 (invece che 1,50). Queste misure non sarebbero state viste di buon occhio dai vari governatori che avrebbero criticato duramente l'ipotesi paventata dal governo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Festival di Sanremo, Ibrahimovic in ritardo alla terza serata: "Bloccato in autostrada, accompagnato da un motociclista diretto a Livorno". Video

Attualità

Ultimo concerto, il grido disperato dei Live Club sul palco del Festival di Sanremo: "Senza di noi le città sono più brutte e vuote"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LivornoToday è in caricamento