rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca Piombino

Piombino | Trovato morto in casa a 77 anni, si indaga per omicidio. La vittima era agli arresti domiciliari per droga

Il corpo di Nicola Arduini, ex commerciante di origini campane, ritrovato cadavere nella propria abitazione di via Cellini. Tra le ipotesi, non si esclude la morte violenta

Era agli arresti domiciliari perché, lo scorso 28 ottobre 2020, lo avevano sorpreso con oltre mezzo chilo di droga nascosto nella casa di via Cellini, a Piombino. Ed è qui che, intorno alle 10.30 di oggi, mercoledì 4 agosto, Nicola Arduini, 77enne ex commerciante di origini campane, è stato trovato morto, riverso a terra sul pavimento della cucina in una pozza di sangue. Una morte quasi certamente violenta che ha indirizzato fin da subito gli inquirenti a formulare, tra le varie ipotesi, quella di omicidio, in attesa degli esami sul corpo del medico legale e quindi dell'autopsia che sarà disposta dal pubblico ministero di turno.

A dare l'allarme sono stati i familiari che, dopo alcune telefonate senza risposta, sono andati a casa di Arduini, trovandolo appunto cadavere. Sul posto sono quindi intervenuti i carabinieri di Piombino e un'ambulanza della Misericordia di Piombino, con il medico del 118 che ha constatato l'ormai avvenuto decesso dell'uomo. Saranno dunque le indagini della compagnia dei carabinieri di Piombino, coordinate dalla procura di Livorno, a chiarire ogni aspetto della vicenda. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piombino | Trovato morto in casa a 77 anni, si indaga per omicidio. La vittima era agli arresti domiciliari per droga

LivornoToday è in caricamento