rotate-mobile
Cronaca Piombino

Piombino, eccezionale intervento all'ospedale: salvate quattro vite in una notte grazie a un trapianto di organi

In lista d'attesa c'erano anche due giovani di 24 e 27 anni, il potenziale donatore è stato tempestivamente identificato dal personale sanitario della Terapia intensiva, e segnalato al coordinamento aziendale

Quattro vite salvate in una notte. Eccezionale intervento il 6 luglio scorso all'ospedale Villamarina di Piombino, dove grazie a un donatore tempestivamente identificato dal personale sanitario della Terapia intensiva e segnalato al coordinamento aziendale dell'Asl quattro persone - tra cui due giovani di 24 anni e 27 anni in lista d'attesa per una grave insufficienza d'organo - sono state salvate a seguito di un trapianto d'organi. L'ospedale di Piombino si è reso dunque ancora una volta protagonista nell'ambito della rete aziendale Toscana nord ovest per aver gestito un complesso percorso di donazione. 

Dopo la segnalazione al coordinamento aziendale diretto dal dottor Paolo Lopane e al centro regionale di riferimento è iniziato un lungo e complesso percorso che ha visto i medici e gli infermieri dell'ospedale Villamarina impegnati fino al giorno successivo a fianco dei chirurghi dei quattro Centri trapianto (Azienda Ospedaliero-Universitaria di Pisa, Careggi, Siena e Milano Niguarda) che sono intervenuti nella notte nella sala operatoria dell'ospedale di Piombino per il prelievo degli organi.

La direzione: "Grazie ai professionisti intervenuti che hanno reso possibile questo evento. Un pensiero speciale per la famiglia del donatore"

Una donazione multiorgano, quella avvenuta all'ospedale di Piombino lo scorso 6 luglio, resa possibile grazie allo straordinario lavoro dei professionisti intervenuti. "Questo evento è particolarmente significativo- sottolinea il dottor Michele Casalis, direttore dell'unità operativa di Terapia Intensiva - poiché oltre al valore etico degli obiettivi raggiunti, esprime il livello di maturazione della nostra rete evidenziando le capacità professionali dei medici e degli infermieri, in grado di dare una risposta efficace anche in processi particolarmente impegnativi e complessi, come quello in oggetto, solitamente appannaggio dei grandi ospedali".

"Un particolare ringraziamento- ha quindi aggiunto il dottor Lopane -  per l'impegno profuso, a tutto il personale infermieristico coordinato da Virna Agostini". "La Direzione - afferma quindi il dottor Giacomo Corsini, direttore sanitario dell'Azienda - desidera ringraziare i professionisti intervenuti, di ogni profilo professionale, per aver reso possibile il complesso evento di donazione multiorgano e l'importantissima staffetta di vita che ne è conseguita. Un pensiero particolarmente sentito va alla famiglia del donatore".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piombino, eccezionale intervento all'ospedale: salvate quattro vite in una notte grazie a un trapianto di organi

LivornoToday è in caricamento