Regata labronica, gozzi in acqua per la gara unica del 25 luglio. I vogatori: "Emozione unica tornare ad allenarsi"

Svelato quello che dovrebbe essere il nome della competizione che si svolgerà alla Terrazza Mascagni. Nel pomeriggio del 15 giugno le sezioni nautiche sono tornate in mare

Instagram Borgo Cappuccini

Regata labronica. Manca ancora l'ufficialità, ma potrebbe essere questo il nome della gara che il 25 luglio riporterà i gozzi in acqua per un'unica grande competizione che vale un'intera stagione. "Se le condizioni del nostro Paese, dal punto di vista del Coronavirus, rimarranno come adesso - afferma il sindaco Luca Salvetti - e se il ministro Spadafora non modificherà la attuali disposizioni, la gara si svolgerà regolarmente". Non si tratterà di un vero e proprio Palio marinaro visto che la formula sarà diversa. Come anticipato da LivornoToday, la competizione sarà divisa in due batterie e una finale in un campo di gara, davanti alla Terrazza Mascagni, ridotto. In vista di questo appuntamento, le sezioni nautiche, dopo tre mesi di stop forzato, sono tornate ad allenarsi: "Non vedevamo l'ora di scendere in acqua" è stato il coro unanime dei vogatori. 

Regata labronica, Salvetti: "Felice del percorso fatto con le cantine"

Il sindaco, che fin da subito si era battuto per far disputare almeno una gara, commenta positivamente il risultato raggiunto: "La formula trovata è spettacolare e sono contento di aver condiviso il percorso insieme alle sezioni nautiche. Non è stato semplice come si possa pensare, ma sono felice di aver notato in tutti i soggetti coinvolti la voglia trovare una soluzione per la città. Anche quest'anno, fortunatamente, porteremo avanti le tradizioni del mondo remiero". 

104217844_10216990200844257_2167770837250599664_o-2
Facebook Sezione remiera Salviano

Regata Labronica, i vogatori tornano in acqua: "Ci mancava tutto questo"

Non aspettavano altro. Poter uscire sui loro gozzi e tornare ad allenarsi dopo oltre tre mesi passati ad attendere il via libera. E così, appena saputa la notizia che il 25 luglio si correrà la 'Regata labronica', gli atleti delle sezioni nautiche non hanno perso tempo e sono tornati a fare quello che più amano: vogare. E così, nel pomeriggio di lunedì 15 giugno, Borgo Cappuccini, Ovosodo e Salviano i vogatori sono tornati a sentire il rumore dei remi che si infrangono contro il mare, un piccolo ritorno alla normalità. Il primo equipaggio che è passato davanti ai Piloti ha ricevuto poi una sorpresa: Roberto Cipriani, speaker della Coppa Barontini, ha voluto improvvisare una sorta di telecronaca ringraziando i vogatori per quello che stanno facendo. Un gesto non scontato, apprezzato dagli atleti che hanno ringraziato calorosamente Cipriani per questa bella iniziativa. 

82829918_707681330016509_2514979493787184408_o
Facebook Benci centro

"Finalmente dopo tanto tempo ci siamo ritrovati e rivisti - commenta Valerio Piccinini, timoniere del Borgo Cappuccini -. Eravamo tutti contenti e quando ho preso il timone in mano ho provato una sensazione bellissima". Sulla stessa lunghezza d'onda anche Dario Brilli, quinto remo di sinistra dell'Ovosodo: "Abbiamo riscoperto la libertà - le sue parole -, aspettavamo questa giornata da tempo. Allenarsi in barca è diverso dal farlo a casa. Tutti noi non vediamo l'ora di gareggiare il 25 luglio". Il terzo gozzo sceso in acqua è stato quello del Salviano, del presidente - vogatore Alessio Marra: "Eravamo carichi, aspettavano a gloria la possibilità di uscire. Adesso continueremo ad allenarci per onorare al meglio e nostre tradizioni".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Delirio in Piazza Attias | Carabinieri e Municipale aggrediti da una cinquantina di ragazzini con calci, bastoni e pietre

  • Tragedia in viale Boccaccio, volontario della Misericordia di Montenero muore a 73 anni dopo un incidente

  • Caos Livorno, tre croci e una testa di maiale sul campo dello stadio: "Pagherete tutto". Indagano i carabinieri

  • Piombino, violenta e deruba una 70enne sulla spiaggia: arrestato 35enne

  • Coronavirus, impennata di nuovi positivi: 176 tra Livorno e provincia, 1145 in Toscana. Il bollettino di giovedì 22 ottobre

  • Coronavirus, non rispettano l'isolamento fiduciario e passeggiano per strada: denunciati padre e figlia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LivornoToday è in caricamento