menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Palio marinaro, gara unica il 25 luglio. Le sezioni nautiche: "Il nuovo format ci piace, finalmente torniamo a vogare"

Alla manifestazione prenderà parte anche il Venezia che, inizialmente, si era ufficialmente ritirato dalla stagione remiera 2020. I presidenti delle cantine applaudono la scelta fatta da amministrazione e comitati organizzatori

Il 25 luglio si correrà l'unica gara remiera del 2020, una sorta di Palio marinaro che vedrà tutte le sezioni nautiche gareggiare, in un campo di gara ridotto davanti alla Terrazza, in due batterie e una finale. La decisione è stata presa dal sindaco Luca Salvetti insieme al presidente del Comitato attività remiere, ai presidenti delle sezioni nautiche e ai presidenti dei vari comitati organizzatori. Questa nuova manifestazione ha trovato, fin da subito, il parere positivo di tutte le cantine, entusiaste finalmente di tornare in acqua dopo l'annullamento di Risi'atori e Barontini

SIM_0626-2

Il Venezia: "Abbiamo rivisto la nostra decisione, anche noi parteciperemo"

Il presidente della sezione nautica, Emiliano Fanelli, spiega il perché la sua cantina abbia deciso di ritornare a vogare dopo il forfait annunciato per tutto il 2020: "Il sindaco ha portato una proposta diversa - le sue parole -, e quella che faremo non sarà una gara, ma una manifestazione. Ecco perché, di comune accordo con i vogatori, torneremo sui gozzi a luglio. Salvetti con noi si è posto da livornese e ci ha detto che ci starà vicino dal punto di vista sanitario. Questo nuovo format a me piace tantissimo, credo che sarà molto spettacolare e non ci saranno grosse differenze tra i vari gozzi".

Coppa Risiatori 2019 (13)-2

Il Borgo Cappuccini: "Potevamo correre il Palio come sempre, ma va bene anche così"

"Io è dall’inizio, da quando siamo entrati in quarantena che dico che bisogna cercare di fare le gare per uscire da questo tunnel - dichiara David Panicucci, presidente del Borgo Cappuccini -. Salvetti ha preso una decisione giusta visto anche il decreto del Governo che dal 15 giugno che autorizza gli sport di squadra. Penso che si potesse fare tranquillamente anche il Palio come gli anni scorsi, ma devo dire che questo format mi piace, sarà competitivo e molto combattuto e poi si va a eliminare quelle boe di mare che sono sempre state svantaggiate. Questa potrebbe essere anche una soluzione da valutare per il futuro".

coppa barontini 2019 (5)-2

L'Ardenza: "Contrari al ritorno sui gozzi, ma il nuovo format ci piace"

"Io ero contrario sul fare le gare quest’anno - commenta Emilio Braccini, presidente della sezione nautica Ardenza - perché il Coronavirus non è stato ancora sconfitto e perché avevo visto che tutte le altre manifestazioni tipiche della Toscana, come il Palio di Siena o il Giugno Pisano, erano state annullate. Tuttavia, dopo aver ascoltato la proposta del sindaco mi sono ricreduto e anche noi prenderemo parte a questa gara che può andare bene per quest'anno, ma dal prossimo dobbiamo tornare al Palio vero e proprio".

Palio dell'Antenna E Santa Giulia 2019 (15)-2

Il Labrone: "Felici che il mondo remiero torni a vivere per una giornata" 

Entusiasta, e non potrebbe essere diversamente, anche Dario Senzacqua, presidente del Labrone: "Noi, insieme ad altre cantine, avevamo sempre portato avanti il progetto di non abbandonare le gare. L'evolversi della situazione legata al Coronavirus dimostra che potevamo farne anche più di una, ma va benissimo anche così. Il sindaco ha fatto benissimo a prendere questa decisione e sono contento di vedere come il mondo remiero torni a vivere e a far vivere la città. Il format pensato mi piace e credo che fosse l’unica soluzione possibile". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Ricette locali, le cee alla livornese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LivornoToday è in caricamento