rotate-mobile
Cronaca

Morte papa Ratzinger, il ricordo dell'artista livornese Antonio Vinciguerra: "Mi disse 'sei una grazia di Dio'"

Nel 2018 al maestro venne commissionata la realizzazione di un'opera da parte del Vaticano, per ultimarla fu ospite per alcuni giorni della Santa Sede: "Un privilegio averlo conosciuto"

"Un onore averlo conosciuto". Con queste parole il maestro livornese Antonio Vinciguerra - pittore, scultore e disegnatore - ricorda quanto accaduto nel corso del 2018, anno in cui il Vaticano gli commissionò la realizzazione di un ritratto di papa Joseph Ratzinger, Benedetto XVI, in occasione del 92esimo compleanno del pontefice. Vinciguerra ebbe modo di conoscere Sua Santità, deceduto lo scorso 31 dicembre all'età di 95 anni, durante i giorni finali della realizzazione dell'opera. Un incontro certamente unico, che il maestro livornese, classe 1937, ricorda con affetto e orgoglio in queste ore di lutto e tristezza.

"Mi ritengo onorato e fortunato - ha detto -, devoto fedele quale sono, per essere stato invitato a ritrarre Sua Santità. Con papa Ratzinger ho trascorso momenti significativi e per me indimenticabili in Vaticano. E' stato un privilegio averlo conosciuto". Vinciguerra infatti si dice "addolorato e commosso per la scomparsa di Benedetto XVI", aggiungendo: "non dimenticherò mai quando alla consegna del dipinto mi disse 'sei una grazia di Dio'". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morte papa Ratzinger, il ricordo dell'artista livornese Antonio Vinciguerra: "Mi disse 'sei una grazia di Dio'"

LivornoToday è in caricamento