menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pianosa, pesca illegale al largo dell'isola: sequestrate 31 nasse

La motovedetta della capitaneria di porto ha individuato il dispositivo di cattura a meno di un miglio dalla costa: liberate diverse specie ittiche ancora vive

Cinquecento metri di attrezzo e 31 nasse collegate, posizionate laddove è assolutamente vietato qualsiasi tipo di pesca. A ritrovarlo, a meno di un miglio dall'isola di Pianosa, sono stati gli uomini della guardia costiera di Portoferraio, la scorsa domenica 12 luglio, durante controlli mirati e finalizzati al monitoraggio della zona di tutela biologica dell'isola.

nasse sequestrate isola d'elba-3

Nonostante l'assenza di qualsiasi marcatura identificativa, la motovedetta della capitaneria di porto si è accorta del dispositivo a circa 1.300 metri da "Punta del Pulpito", ovvero entro il limite consentito dal decreto ministeriale del 19 dicembre 1997”, procedendo poi con il recupero e il sequestro dell'attrezzo da pesca. Il recupero delle nasse dal mare ha inoltre consentito di liberare numerose specie ittiche rimaste intrappolate ma ancora vive.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Panettone World Championship 2021, Lorenzo Cristiani vola in semifinale: "Soddisfazione enorme, risultato da condividere con l'intera famiglia"

Salute

Stanchezza primaverile, cause e rimedi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LivornoToday è in caricamento