rotate-mobile
Cronaca Magenta-Origine / Piazza Attias

Piazza Attias crolla a pezzi, le foto del degrado in pieno centro. I commercianti: "Istituzioni e incivili, tutti colpevoli"

Intonaci sbriciolati, piastrelle dismesse, scalini rattoppati: l'arredo urbano lasciato andare. Protestano gli esercenti: "Noi ci mettiamo tutto l'impegno possibile proponendo eventi, ma l'amministrazione non ci aiuta. E la microcriminalità avanza"

Intonaci sbriciolati, piastrelle che crollano, scalini rattoppati e, più in generale, un arredo urbano che pare abbandonato al proprio destino. È una situazione a dir poco preoccupante quella che cittadini e titolari di attività commerciali denunciano riguardo allo stato di salute di piazza Attias, nel cuore della città. Dove, oltre al degrado e all'incuria, si riscontrano episodi di microcriminalità - in particolar modo nelle ore notturne ma non solo - legati a furti, danneggiamenti, violenza e spaccio di sostanze stupefacenti. Se basta fare un giro per rendersi conto delle condizioni di una piazza palesemente 'malata', compresa la grande "A" di Spagnoli restaurata neppure un anno fa, è la voce di chi ha un'attività e si impegna quotidianamente per rendere vivibile la zona a sollevare le questioni più spinose.

Piazza Attias tra degrado e arredo urbano disastrato

Coffee Square 33: "Noi investiamo, ma da soli non possiamo cambiare le cose"

"Noi facciamo il possibile per far vivere la piazza e renderla fruibile alle famiglie - dice Luca Mosconi, titolare del Coffee Square 33  -, investendo sul locale e organizzando eventi, ma da soli non siamo in grado di cambiare le cose. Questo è il centro della città, dovrebbe essere un gioiello e invece è completamente abbandonato. Gli arredi stanno crollando a pezzi, la "A" sta peggio di prima e a noi non danno neppure i permessi per cercare di abbellire la piazza, magari con strutture esterne in grado di accogliere fuori i clienti anche nel periodo invernale". "Per non parlare della criminalità - continua Mosconi -: oltre ai furti, che colpiscono le attività ormai in ogni quartiere, sono sempre più numerosi fatti di violenza anche in pieno giorno. Qui la polizia viene giustamente a controllare i locali e a fare le multe, ma i controlli servirebbero a 360° per garantire la nostra sicurezza e quella dei cittadini. Siamo arrivati al punto che si vedono risse e agguati anche di giorno, spetta a sindaco e questore trovare una soluzione al problema".

Follia in piazza Attias in pieno giorno, ragazzini presi a botte da un gruppo di 16enni mentre giocano a pallone 

Francesco Neri: "Bande di spacciatori e delinquenti, il degrado avanza"

"Ma lo vedete cosa c'è nei dintorni della Coin? Fa paura anche soltanto passarci", attacca Francesco Neri, titolare dell'edicola all'angolo con via Roma. "Al di là di quella zona recintata, che invece è sempre aperta e diventa terra di nessuno - continua - la piazza è l'immagine del degrado. Qua davanti all'edicola sta crollando tutto, i ritocchini non sono sufficienti. E poi, va detto, ci sono anche gli incivili che non sono da meno dei vandali. Ogni mattina vi farei vedere cosa devo togliere su questo marciapiede, oltre alle secchiate d'acqua per pulire la pipì dei cani ai quali i padroni permettono di usare statue e saracinesche come fossero siepi".

Toffee & Coffee: "Maggior attenzione anche da parte dei cittadini"

"È vero, un'attenzione maggiore all'arredo urbano non guasterebbe di certo - sostiene anche Sandra Marrucci del Toffee & Coffee -, ma il decoro non deve essere garantito soltanto da parte delle istituzioni, bensì anche dalle persone che dovrebbero essere un po' più civili e avere rispetto per la cosa pubblica. E non mi riferisco a chi, poverino, troviamo la mattina a dormire sulle panchine perché magari non ha altri posti dove andare, piuttosto a chi danneggia le cose o abbandona rifiuti ovunque. Forse anche qualche cestino in più non guasterebbe, così come qualche controllo in più". "Anche perché - aggiunge Daniele Mastalli - va bene controllare gli scontrini, ma non è possibile vedere spacciatori e attività danneggiate e derubate impunemente. E una piazza così centrale che si sta sgretolando non è certo un bel biglietto da visita"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Attias crolla a pezzi, le foto del degrado in pieno centro. I commercianti: "Istituzioni e incivili, tutti colpevoli"

LivornoToday è in caricamento