Piazza Garibaldi, nuova illuminazione contro il degrado. Salvetti: "Maggiore sicurezza e vivibilità"

Inaugurato il nuovo impianto che potenzierà il sistema di luci della zona. Il sindaco di Livorno: "Domani, venerdì 14 agosto, il bando per l'assegnazione di 5 baracchine". Quattro led illumineranno il monumento all'eroe dei due mondi

"Questo intervento è un passo in avanti per combattere il degrado, gli atti di vandalismo e di inciviltà che purtroppo accadono in piazza Garibaldi". Con queste parole il sindaco di Livorno, Luca Salvetti, ha inaugurato, nella sera di giovedì  13 agosto, il nuovo impianto di illuminazione pubblica della zona che prevede 60 centri luminosi, con le relative linee elettriche di alimentazione, per un totale di 16mila euro. Il costo dell'intervento rientra nei 100mila euro di sponsorizzazione che Engie, gestore del sistema di illuminazione della città, aveva offerto come sponsorizzazione, in occasione della gara di appalto.

Questa operazione è stata fortemente voluta dall'amministrazione, in accoglimento delle tante richieste dei cittadini e associazioni del quartiere: "Questo è quanto la giunta poteva fare - le parole del primo cittadino - poi servono interventi da parte delle forze dell'ordine contro chi delinque". Contestualmente sono stati accesi anche 4 nuovi led che illumineranno il monumento a Giuseppe Garibaldi. 

Nuova illuminazione in piazza Garibaldi, Salvetti: "Un bando per l'assegnazione di 5 baracchine"

illuminazione piazza garibaldi (5)-2

Riguardo piazza Garibaldi, il sindaco è conscio che non sarà il nuovo impianto di illuminazione a combattere il degrado: "Le forze dell'ordine - il suo commento - stanno facendo un ottimo lavoro e quando lunedì arriverà il nuovo prefetto (Paolo D'Attilio, ndr) lo incontrerò e gli porrò all'attenzione questa situazione. La Municipale, con la sua baracchina, sta facendo il possibile, ma non ci fermeremo qui". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Salvetti illustra le novità per la zona: "Abbiamo illuminato luoghi oscurati dove avvengono episodi non leciti e acceso le luci anche dietro alle baracchine. Tutto questo è finalizzato a garantire maggiore sicurezza della piazza, come il taglio degli alberi che permetterà alle telecamere installate di avere una visione completa di quanto accade. Domani (venerdì 15 aprile, ndr) uscirà un bando per l'assegnazione di 5 baracchine, le quali si aggiungeranno a quelle già in funzione, e che non verrano destinate a esercizi di somministrazione ma ad associazioni del mondo della cultura e del sociale. Infine abbiamo approvato la nuova perimetrazione che porterà a degli interventi sugli orari delle aperture di esercizi commeciali e locali". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Delirio in Piazza Attias | Carabinieri e Municipale aggrediti da una cinquantina di ragazzini con calci, bastoni e pietre

  • Tragedia in viale Boccaccio, volontario della Misericordia di Montenero muore a 73 anni dopo un incidente

  • Caos Livorno, tre croci e una testa di maiale sul campo dello stadio: "Pagherete tutto". Indagano i carabinieri

  • Piombino, violenta e deruba una 70enne sulla spiaggia: arrestato 35enne

  • Coronavirus, impennata di nuovi positivi: 176 tra Livorno e provincia, 1145 in Toscana. Il bollettino di giovedì 22 ottobre

  • Coronavirus Toscana, dal 18 ottobre i tamponi si possono prenotare online: ecco come fare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LivornoToday è in caricamento