Cronaca Ospedale / Piazza Giovanni Maria Lavagna

Piazza Maria Lavagna, trovato veleno per topi nelle aiuole: indaga la polizia municipale

A fare la scoperta una cittadina che ha avvertito la polizia municipale e l'associazione Anpana. Il Comune: "Sospetto che qualcuno volesse prendere di mira chi porta i cani in quella zona e non raccoglie le deiezioni"

È stata una cittadina che era fuori con il suo cane ad accorgersi di alcuni chicchi rossi sparsi nell'aiuola di via Venuti, vicino alla panchina di cemento e, poco più avanti, in piazza Maria Lavagna nei pressi di un'aiuola. La donna ha subito chiamato l'associazione Anpana e il Comune che sono prontamente intervenuti sul posto. I volontari hanno dato una mano al personale dell'Ufficio giardino per raccogliere la sostanza, consegnata poi alla polizia municipale per le analisi di rito. I risultati degli esami hanno accertato che quanto raccolto sono esche avvelenate per l'eliminazione di ratti, pericolose per altri animali e anche per gli esseri umani.

veleno piazza maria lavagna 0-2

"L'uso di questi prodotti - spiegano dall'amministrazione - è vietato per legge, ed è vietato anche, spargere 'finti veleni' solo per spaventare i proprietari di cani affinché non li conducano più in determinate zone. Gli agenti della polizia municipale stanno effettuando dei controlli per risalire alla persona o le persone che hanno lasciato a terra il veleno. Il sospetto è che il grano sia stato sparso come forma estrema e dannosa di 'protesta' contro chi porta i cani a spasso nel quartiere e in particolare con quelli che non raccolgono le deiezioni. Nessuna giustificazione rispetto al comportamento dell'avvelenatore, ma la vigilanza aumenterà anche per prevenire la mancata rimozione degli escrementi". L'area è stata ripulita e resa sicura dagli operatori di Avr. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Maria Lavagna, trovato veleno per topi nelle aiuole: indaga la polizia municipale

LivornoToday è in caricamento