Piombino, nasconde in casa oltre mezzo chilo di cocaina: arrestato 76enne

La droga era nascosta nella lavatrice, nel contatore dell'acqua e in un cassetto della cucina. In manette anche un secondo pusher trovato con 20 grammi di droga e 3.500 euro nella sua abitazione

Due cittadini napoletani di 59 e 76 anni sono stati arrestati dal commissariato di pubblica sicurezza di Piombino, nella mattina di mercoledì 28 ottobre, per spaccio di cocaina e hashish. In totale sono stati sequestrati sei etti di cocaina e oltre 6mila euro in contanti. Nel corso di un servizio specifico, la squadra anticrimine ha iniziato a seguire i movimenti del 59enne, noto pregiudicato. L'uomo è stato visto introdursi in un appartamento in via Cellini per poi uscirne frettolosamente subito dopo. I poliziotti lo hanno fermato e condotto in commissariato: addosso gli sono stati trovati 20 grammi di cocaina e 1.550 euro in contanti. La successiva perquisizione nel suo appartamento ha dato modo di rinvenire altri 3.500 euro in banconote da 50. 

La droga sequestrata a Piombino

Visto quanto scoperto, le forze dell'ordine hanno deciso nuovamente di appostarsi in via Cellini e, in poco tempo, dallo stesso stabile hanno visto uscire una donna di 26 anni che tentava di nascondere una dose di cocaina. A quel punto per gli inquirenti era chiaro che nell'appartamento si conducesse "una fiorente attività di spaccio" e così hanno deciso di fare irruzione nell'abitazione del 76enne, anche lui noto pregiudicato. Nel coperchio superiore della lavatrice sono stati scoperti due involucri di cellophane contenenti cocaina del peso, rispettivamente, di 380,5 e 185,7 grammi. Un contenitore di plastica, con 52 grammi di cocaina, è stato rinvenuto nel vano contatore dell'acqua mentre nel cassetto porta-posate della cucina erano nascosti in un involucro 75 grammi di hashish e mille euro in contanti. 

Il 59enne e il 76enne sono stati quindi arrestati e, dopo l'udienza di convalida, il giudice ha disposto per entrambi gli arresti domiciliari. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caos Livorno, società latitante: dei soldi nessuna traccia e i giocatori se ne vanno

  • Tragedia a Piombino, muore a 48 anni davanti alla compagna mentre fa trekking

  • Serie C, Grosseto-Livorno 1-0: Sicurella beffa gli amaranto nel recupero

  • Coronavirus: 174 positivi e 5 morti tra Livorno e provincia, 1.892 nuovi casi in Toscana. Il bollettino di sabato 21 novembre

  • Caos Livorno, Sicrea sul gruppo Carrano: "Non ha ancora pagato le nostre quote, restano 48 ore"

  • Coronavirus: 115 positivi e 2 morti tra Livorno e provincia, 1.929 nuovi casi in Toscana. Il bollettino di domenica 22 novembre

Torna su
LivornoToday è in caricamento