rotate-mobile
Cronaca Piombino

Piombino | Picchia la ex, il giudice gli vieta di avvicinarla ma lui continua a perseguitarla: arrestato

L'uomo, a cui era stato anche applicato il braccialetto elettronico, è stato condotto in carcere

Si era rivolta ai carabinieri di Piombino la scorsa estate dopo che l'ex compagno, secondo quanto denunciato, l'avrebbe picchiata e costretta a subire violenze psicologiche in più di un'occasione. In poco tempo la procura di Livorno, al termine delle indagini dei militari dell'Arma, aveva deciso di imporre nei confronti del 42enne la misura del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla donna, una 30enne di origine rumena da anni residente in Italia, e l'applicazione del braccialetto elettronico. 

Tuttavia questa misura non è stata rispettata dall'uomo che in più di una circostanza avrebbe continuato a perseguitare la ex. Le sue azioni però sono state puntualmente documentate dai carabinieri che hanno subito riferito alla procura quanto stava accadendo. Il gip del tribunale di Livorno ha quindi deciso di inasprire il provvedimento a tutela della donna emettendo un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti del 42enne che, nei giorni scorsi, è stato arrestato dai militari dell'arma di Piombino e condotto alle Sughere. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piombino | Picchia la ex, il giudice gli vieta di avvicinarla ma lui continua a perseguitarla: arrestato

LivornoToday è in caricamento