Piombino, scippi in serie per comprarsi vestiti firmati: arrestato 16enne

Secondo i carabinieri, i proventi dei numerosi furti con strappo, avvenuti per lo più ai danni di persone anziane, venivano usati dal giovane per comprare costosi capi d'abbigliamento. Disposta dal gip la misura cautelare del trasferimento in una comunità di recupero

Secondo i carabinieri della compagnia di Piombino avrebbe commesso numerosi furti con strappo per acquistare, con le somme di denaro e oggetti rubati, diversi vestiti firmati e altri beni. Questo quanto ricostruito dai militari dell'Arma che hanno arrestato un 16enne del posto ritenuto il responsabile di diversi scippi avvenuti nel centro città a metà settembre. Il giovane, in un primo momento, era stato denunciato all'autorità giudiziaria grazie all'acquisizione delle immagini registrate dal sistema di videosorveglianza del Comune.

Al minorenne infatti erano stati contestati, tra il 10 e il 15 settembre, svariati furti con strappo attraverso i quali era riuscito ad impossessarsi di somme di denaro ed effetti personali (in un caso strattonando anche un'anziana) per un valore stimato in circa 1.500 euro. Il provento dei colpi messi a segno, secondo i carabinieri, veniva usato per comprarsi capi di abbigliamento firmati e altri beni. Successivamente però il gip del tribunale dei minori di Firenze ha disposto l'arresto del giovane e il trasferimento in una struttura idonea a causa delle "azioni poste in essere e del mancato ravvedimento evidenziato dalla perseveranza dimostrata nel compiere un numero così significativo di reati in un tempo ristretto". La decisione, spiegano i militari dell'Arma, è stata presa anche per evitare che le azioni del 16enne "potessero mettere in pericolo anche l'incolumità fisica delle vittime, la maggior parte in età avanzata". Il minorenne è stato quindi portato in una comunità a Tuoro sul Trasimeno (Perugia)  dove "potrà avviare un serio percorso di ravvedimento e recupero e di rafforzamento personale". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caos Livorno, società latitante: dei soldi nessuna traccia e i giocatori se ne vanno

  • Tragedia a Piombino, muore a 48 anni davanti alla compagna mentre fa trekking

  • Serie C, Grosseto-Livorno 1-0: Sicurella beffa gli amaranto nel recupero

  • Coronavirus: 174 positivi e 5 morti tra Livorno e provincia, 1.892 nuovi casi in Toscana. Il bollettino di sabato 21 novembre

  • Caos Livorno, Sicrea sul gruppo Carrano: "Non ha ancora pagato le nostre quote, restano 48 ore"

  • Coronavirus: 115 positivi e 2 morti tra Livorno e provincia, 1.929 nuovi casi in Toscana. Il bollettino di domenica 22 novembre

Torna su
LivornoToday è in caricamento