rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca Piombino

Piombino, non accetta la fine della relazione e tenta di investire l'ex marito: 32enne arrestata

La donna, in precedenza, aveva anche rapinato l'uomo e da più di un anno lo vessava con atti persecutori

Non accettava la fine della storia d'amore e così, come ricostruito dai carabinieri, avrebbe iniziato a vessare l'ex marito con numerosi atti persecutori arrivando perfino a cercare di investirlo mentre si stava recando a lavoro. Per questi motivi una 32enne, residente a Piombino, è stata arrestata dai militari dell'Arma per maltrattamenti in famiglia, rapina e lesioni personali, e nei suoi confronti sono scattati i domiciliari. L'indagine è iniziata lo scorso 23 ottobre dopo uno scontro sul lungomare Marconi tra un monopattino elettrico e un'auto a seguito del quale i rispettivi conducenti si erano prontamente allontanati. 

I carabinieri del Norm, accertato che non si trattasse di un incidente, si sono recati al pronto soccorso piombinese dove hanno trovato l'ex marito della 32enne. Quest'ultimo ha iniziato a raccontare una serie di episodi anche violenti posti in atto da parte dalla donna che, lo scorso agosto, gli avrebbe sferrato un pugno al volto per impossessarsi di circa 60 euro. Dagli ulteriori accertamenti, i militari dell'Arma hanno appurato come l'ex moglie, da circa un anno, dopo la fine del rapporto sentimentale e di convivenza, avrebbe reiterato nei confronti dell'uomo maltrattamenti e atteggiamenti persecutori culminati con il tentativo di investirlo con una vettura mentre si stava recando a lavoro con il monopattino. Al termine delle indagini, alla 32enne, su disposizione del Gip di Livorno, è stata applicata la misura cautelare degli arresti domiciliari. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piombino, non accetta la fine della relazione e tenta di investire l'ex marito: 32enne arrestata

LivornoToday è in caricamento