Pista ciclabile in via Galilei, Cepparello: "Non toglieremo posti auto e la zona sarà migliore per tutti"

L'assessore alla Mobilità ha incontrato residenti e commercianti: "Si tratta di un progetto sperimentale e tra due settimane siamo pronti ad apportare delle modifiche se necessario"

Residenti e commercianti di via Galilei nella mattina di ieri, venerdì 4 settembre, durante la protesta contro la pista ciclabile hanno chiesto spiegazioni all'assessore alla Mobilità Giovanna Cepparello riguardanti i punti nevralgici di questo progetto ponendo l'attenzione principalmente su parcheggi e il traffico legato al senso unico di marcia. L'assessore, insieme a Rocco Garufo (Commercio), ha provato a spiegare i motivi che hanno portato l'amministrazione comunale a realizzare la pista ciclabile: "Ricordo che si tratta di progetto sperimentale - esordisce Cepparello - basato su uno studio fatto da un'azienda specializzata. In questi giorni tuttavia ho notato che non ci sono stati problemi legati di traffico. Per i residenti la situazione migliorerà e riqualificheremo la strada dietro alle scuole". 

giovanna cepparello pista ciclabile via galilei-2

Assessore Cepparello, commercianti e residenti dicono che il senso unico sia sbagliato e deleterio. Cosa ne pensa?
"Dallo studio che ci è stato consegnato dalla ditta Sintagma risulta che i flussi nella direzione che abbiamo scelto sono quattro volte superiori all'altro senso di marcia: ecco perché abbiamo tentato questa strada che, ripetiamo, è sperimentale. Tra due settimane potremmo valutare com'è andata e siamo pronti, nel caso, ad apportare modifiche". 

Molti pensano che con questo senso unico di marcia si vada a congestionare la zona di via de Larderel, piazza della Repubblica e via Garibaldi.
"Via Galilei in entrata dal Cisternone non è per niente carica. Considerando che i flussi verranno distribuiti tra via Terreni, via Sant'Andrea e via de Larderel, lo studio ci dice che non andremo a congestionare la zona Repubblica-Garibaldi".

Non pensa che quanto ha appena dichiarato sia in parte dovuto al fatto che le scuole siano ancora chiuse?
"Sì, però bisogna tenere conto che l'entrata e l'uscita degli studenti impegna la strada per mezz'ora la mattina e altrettanto all'ora di pranzo per nove mesi l'anno. In via Galilei, inoltre, c'era già un sovraccarico di traffico e noi abbiamo deciso di intervenire anche per eliminare questo problema che riguardava anche la salute dei residenti". 

Quando la scuola riaprirà i genitori che porteranno o prenderanno i figli potrebbero bloccare la strada, avete pensato ad una soluzione? 
"Non si potranno più fermare perché accanto alla pista ciclabile ci saranno i parcheggi e la strada che rimarrà sarà larga 3,80 metri".

protesta pista ciclabile via galilei (8)-2

Assessore quindi non si perderanno i posti auto?
"Assolutamente no e questo l'ho ribadito più volte ai residenti della zona che sono rimasti soddisfatti. I parcheggi sono fondamentali anche per evitare che qualcuno possa essere invogliato a prendere via Galilei in contromano". 

Non c'è il rischio che gli studenti la mattina gireranno ed entreranno nella pista ciclabile per non fare il giro "lungo"?
"Aumenteremo i controlli e chiederemo un aiuto alla polizia municipale per effettuarli.  Ci stiamo attrezzando anche per creare una zona apposita per poter posteggiare i motorini, tra il parcheggio di via Terreni e via Zola". 

I commercianti di via Galilei e di via Palestro temono un minor afflusso di clienti a causa del senso unico, lei cosa si sente di rispondere?
"Non sarà così perché chi deve andare in via Palestro ci andrà ugualmente facendo il giro da piazza della Repubblica e via Garibaldi. Abbiamo pensato una serie di iniziative che metteremo in campo per riqualificare il quartiere. Il dialogo con i commercianti è assolutamente aperto e lunedì 7 settembre li riceveremo per parlare delle loro problematiche". 

protesta pista ciclabile via galilei

Pensate di proseguire con la pista ciclabile anche in via Palestro?
"No, ma faremo un itinerario ciclabile con 'zona 30' che si collegherà a due nuove corsie ciclabili".

Dove verranno realizzate queste corsie ciclabili?
"In piazza san Marco: una proseguirà lungo le mura Lorenesi e arriverà alla Guglia e l'altra proseguirà per via Mastacchi, via Cestoni, Via Filzi fino ai cimiteri comunali. Il tutto senza modificare la sosta". 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio ghiaccio e temperature sotto zero: a Livorno è allerta meteo per martedì 12 gennaio

  • Coronavirus, l'annuncio di Giani: "La Toscana resta in zona gialla". Novità sugli spostamenti tra regioni, musei e asporto

  • Calciomercato Livorno: acquisti, cessioni e trattative. Gli aggiornamenti della sessione invernale

  • Coronavirus: 79 positivi tra Livorno e provincia, 379 in Toscana. Il bollettino di lunedì 11 gennaio

  • Allerta meteo a Livorno, codice giallo per rischio neve e ghiaccio nella notte tra sabato e domenica 17 gennaio

  • Livorno in crisi, Dal Canto si sfoga: "L'unico obiettivo è evitare l'ultimo posto. Mercato? Non viene niente"

Torna su
LivornoToday è in caricamento