menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sorpreso con una pistola rubata, documenti falsi ed eroina: arrestato 40enne livornese

L'uomo è stato notato dagli agenti della Squadra mobile e segnalato ai colleghi della Polfer che lo hanno bloccato in stazione. Nel trolley con il quale viaggiava, l'arma con un colpo in canna

Un pregiudicato livornese di 40 anni è stato arrestato dalla polizia, nel pomeriggio di ieri giovedì 15 ottobre, dopo essere stato trovato in possesso di una pistola rubata, un documento falso ed eroina. L'uomo era stato visto uscire dagli agenti della Squadra mobile da un negozio con un trolley e, subito dopo, era salito a bordo di un autobus, in direzione stazione. Una volta sceso è stato fermato dalla Polfer (polizia ferroviaria) che lo ha condotto nei propri uffici.

La successiva perquisizione ha dato modo di scoprire, all'interno della valigia, una pistola Beretta cal. 7,65 risultata rubata quest'estate in un appartamento, munita di slitta per alloggiamento di silenziatore, con tanto di "colpo in canna" ed altri due proiettili nel caricatore. Il malvivente aveva con sé anche una carta d'identità rumena falsa, una decina di grammi di eroina e due boccette di metadone. Il 40enne, su disposizione del pubblico ministero della Procura di Livorno, è stato arrestato e, successivamente, condotto alle Sughere. Nei suoi confronti è scattata anche una segnalazione alla prefettura per la detenzione per uso personale dello stupefacente trovato in suo possesso. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LivornoToday è in caricamento