Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Borgo / Scali Adriano Novi Lena

Ristorante 'Il Fanale', tavoli all'aperto cancellati dai ponteggi: "Un'altra sfortuna, speriamo di tornare a lavorare presto"

Pasquale Fortunato, uno dei titolari dell'attività sugli scali Novi Lena, si sfoga: "Per noi ora è impossibile ricevere i clienti all'aperto, questi lavori sono capitati nel momento meno opportuno"

Piove sul bagnato per il personale del ristorante 'Il Fanale' sugli scali Novi Lena. Adesso, infatti, che da Dpcm sono consentiti il pranzo e la cena in esterno, l'attività si è vista installare delle impalcature proprio davanti all'ingresso, a causa di alcuni lavori alla facciata dello stabile sopra. Così, a causa di questo intervento, non potranno neanche metter fuori i quattro tavoli che avrebbero potuto allestire in base alla normativa. "Siamo stati sfortunati - spiega Pasquale Fortunato, uno dei soci -, prima il lockdown e tutto chiuso, ora che si può servire ai tavoli in esterna ci siamo ritrovati questi lavori. Ho chiesto e mi hanno detto che se tutto va bene nel giro di due settimane finiscono, speriamo... ". 

impalcature ristorante il fanale 1-2

"I lavori dovrebbero terminare tra due settimane, speriamo di riaprire presto all'aperto"

"Purtroppo - ha aggiunto Fortunato - ora non possiamo più posizionare nemmeno quei quattro tavoli con cui avremmo potuto ospitare i clienti all'aperto. Questi lavori sono capitati nel momento meno opportuno per noi, ho parlato con gli operai e dicono che i lavori dovrebbero durare due settimane, tempo permettendo, e quindi spero che il meteo sia buono e che dia loro la possibilità di lavorare in tutta tranquillità perché così potremo riaprire in esterno anche noi, nel frattempo continuiamo con il nostro servizio di asporto e consegne, non possiamo fare altrimenti". *

Per 'Il Fanale', infatti, un'alternativa al posizionamento dei tavoli all'aperto non esiste. "In via delle Vele - ha detto - non possiamo andare, ci sono già dei locali e anche se ci fosse posto non me la sentirei di andare a dare noia agli altri, dobbiamo rispettare il lavoro di tutti. Qualcuno aveva pensato al marciapiede di fronte a noi, quello che passa sopra le cantine, ma è una soluzione impossibile da realizzare a causa del fatto che i camerieri dovrebbero attraversare la strada e questa è pericolosa,  le macchine sfrecciano e rischiamo che qualcuno venga investito. Resto fiducioso sul fatto che i lavori terminino il prima possibile. Voglio ringraziare il proprietario del fondo - ha concluso - perché ci è venuto incontro nel pagamento dell'affitto, visto che non sempre è stato facile a causa del poco lavoro".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ristorante 'Il Fanale', tavoli all'aperto cancellati dai ponteggi: "Un'altra sfortuna, speriamo di tornare a lavorare presto"

LivornoToday è in caricamento