rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca

Porto 2000, insorgono i sindacati: "Ignobili contestazioni disciplinari ai delegati per aver criticato l'azienda"

Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uil Tucs: "Interrotti i tavoli negoziali e senza convocare le organizzazioni sindacali"

Notificato un provvedimento disciplinare nei confronti dei delegati sindacali di Porto 2000 da parte dell'azienda. Questo è quanto affermato da Filcams Cgil dopo la protesta dei giorni scorsi sotto la sede dell'Authority, una iniziativa nell'ambito della quale veniva contestata la gestione dell'azienda in merito alle crociere al mancato utilizzo del personale specializzato. "Trattasi di un episodio ignobile e irricevibile - spiega Filcams Cgil - che ha un fine ben preciso: cancellare la rappresentanza sindacale dalla Porto 2000 per poter avere da ora in poi campo libero sule politiche occupazionali presenti e future".

"Pensiamo sia più che sufficiente quanto espresso per affermare che occorre rispondere fermamente e duramente a questa provocazione. La Filcams Cgil di Livorno - ha concluso - sta come sempre al fianco dei delegati ed è pronta ad attuare tutte mobilitazioni che si renderanno necessarie, al fine di evitare che la situazione precipiti ulteriormente".

I sindacati uniti: "Grave provocazione, interrotti i tavoli negoziali"

"Una grave provocazione". Così le organizzazioni sindacali Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uil Tucs definiscono quanto messo in atto dall'azienda Porto 2000 che nei giorni scorsi avrebbe "annullato una calendarizzazione di incontri volti alla sottoscrizione dell'accordo integrativo aziendale, ormai fermo da anni, e la procedura per la stabilizzazione dei lavoratori stagionali". Le Rsa aziendali nei giorni scorsi, a seguito di quanto avvenuto, avevano denunciato la situazione a mezzo stampa e "per tutta risposta - spiegano - l'azienda invece di convocarle e riprendere i tavoli negoziali ha inviato lettere di contestazione disciplinare".

I sindacati adesso chiedono quindi "la riapertura immediata del tavolo negoziale, che riconosca ai lavoratori le giuste aspettative sia attraverso l'integrativo aziendale che per la stabilizzazione degli stagionali", e proclamano "lo stato di agitazione con eventuali giornate di mobilitazione", dichiarando verranno messe in atto "tutte le possibili iniziative per la tutela delle proprie Rsa e di tutti i lavoratori a tempo indeterminato e stagionali della Porto 2000". 

Usb Porto e Turismo: "Solidarietà alle Rsa di Porto 2000 e al delegato Enrico Barbini"

Solidarietà alle Rsa di Porto 2000 e al delegato Enrico Barbini è stata espressa anche dal sindacato Usb Livorno che in una nota ha spiegato: "Siamo venuti a conoscenza di un procedimento disciplinare avviato contro le rappresentanze sindacali aziendali della Porto 2000 (società che si occupa del settore passeggeri nello scalo Livornese) e in particolare contro lo storico sindacalista Enrico Barbini - hanno scritto - Sembra che l'azienda non abbia gradito il contenuto di un'intervista fatta sulla stampa in cui si criticava l'operato aziendale e dell'Autorità di Sistema".

"Questa contestazione disciplinare - hanno aggiunto - è un vero e proprio atto intimidatorio nei confronti del sindacato e del ruolo stesso del delegato sindacale che deve essere sempre libero di esprimere la propria opinione in qualsiasi momento, in qualsiasi luogo ma soprattutto con l'approccio e i contenuti che reputa più opportuni. lavoratori portuali Usb e del settore Turismo vogliono esprimere la massima solidarietà e vicinanza ad Enrico Barbini e agli altri delegati sindacali. Come sempre siamo a disposizione per sostenere qualsiasi iniziativa in difesa delle libertà sindacali".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porto 2000, insorgono i sindacati: "Ignobili contestazioni disciplinari ai delegati per aver criticato l'azienda"

LivornoToday è in caricamento