rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Cronaca Porto

Fermato dopo il furto di una pilotina, torna al porto e occupa una barca per dormire: due denunce in 24 ore

Secondo quanto emerso dalle indagini, il 54enne olandese usava l'imbarcazione come dormitorio già da qualche giorno

Era stato denunciato una prima volta, nella mattinata di mercoledì 20 ottobre, per aver rubato una pilotina con la quale, durante la fuga, era addirittura entrato in collisione con un traghetto prima di tentare di dare fuoco all'imbarcazione. Non contento, in meno di 24 ore il 54enne olandese responsabile del caos creato al largo di Livorno, di denunce se n'è vista recapitare un'altra per danneggiamenti. Già, perché subito dopo aver espletato le formalità di rito in questura ed essere stato rilasciato, l'uomo è tornato al porto, mettendo nel mirino un'altra imbarcazione in rimessaggio nei pressi dello Yacht Club scelta appositamente come dormitorio.

Pensando di non essere visto da nessuno, il 54enne ha quindi forzato la serratura della cabina e si è comodamente sistemato a letto. I suoi movimenti non sono però passati inosservati e così sul posto si sono portati gli agenti della Polmare con una volante del 113 in ausilio. Trovata la cabina a soqquadro, i poliziotti hanno quindi constatato che l'uomo usava la barca come dormitorio già da qualche giorno. Portato nuovamente negli uffici della Polmare, per lui è scattata la seconda denuncia nel giro di neanche 24 ore. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermato dopo il furto di una pilotina, torna al porto e occupa una barca per dormire: due denunce in 24 ore

LivornoToday è in caricamento