rotate-mobile
Cronaca

Porto Livorno, scende dal traghetto con 300 chili di cannabis sativa: denunciato 30enne. Foto

L'uomo, fermato dalla guardia di finanza, si era imbarcato a Olbia

Si era imbarcato su un traghetto a Olbia con destinazione Livorno, ma una volta sceso è stato fermato dalla guardia di finanza che gli ha trovato, a bordo del furgone, oltre 300 chili di infiorescenze di cannabis sativa. Un trasporto illecito, non essendone la commercializzazione compresa nell'ambito di applicazione della legge 242 del 2016, ragine per cui un 30enne originario di Nuoro dovrà rispondere di produzione, traffico e detenzione illeciti di sostanze stupefacenti o psicotrope.

Sequestro droga porto (4)-2

L'attività di controllo da parte delle fiamme gialle è iniziata non appena l'uomo è stato visto scendere dal traghetto. Il suo mezzo ha subito suscitato l'interesse dei finanziari anche perché sbarcato tra gli ultimi. I sospetti sono stati avvalorati dal forte odore di cannabis emanato dalla cabina del furgone quando l'autista ha abbassato il finestrino per consegnare i documenti. Aperte le porte posteriori, per verificare il carico trasportato, le fiamme gialle hanno notato la presenza di 50 diversi sacchi di plastica, tutti contenenti infiorescenze di cannabis sativa. Immediatamente sono stati avviati mirati riscontri sui dati esibiti dall'autista, ovvero del documento di trasporto, verifiche che hanno velocemente permesso di appurare la non veridicità della documentazione. Al termine degli accertamenti, la Finanza ha quindi sequestrato i 309 chili di infiorescenze e denunciato il 30enne sardo in base all'articolo 73 (comma 1 e 4) del testo unico sulla droga. 

Sequestro droga porto (2)-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porto Livorno, scende dal traghetto con 300 chili di cannabis sativa: denunciato 30enne. Foto

LivornoToday è in caricamento