Porto di Livorno, traffico merci in calo del 15,9%: gli effetti del Coronavirus sul primo quadrimestre

Il report dell'Autorità portuale evidenzia le prime conseguenze negative delle limitazioni dovute all'emergenza sanitaria: in crescita soltanto il forestale grazie all'aumentata domanda di fazzoletti monouso, rotoli e carta igienica

I risultati quadrimestrali del porto di Livorno, pubblicati dall'Autorità Portuale nella mattina del 16 giugno, fanno registrare un segno negativo davanti a tutti gli indicatori di traffico. Gli effetti del Coronavirus, che hanno generato un traffico minore di merci in tutta Italia, hanno interessato anche lo scalo livornese. Soltanto un settore ha avuto un aumento del 10%: quello  dei prodotti forestali, grazie all'elevata domanda di fazzoletti monouso, rotoli e carta igienica. Tra gennaio ed aprile il porto ha movimentato complessivamente 10,2 milioni di tonnellate di merce, facendo registrare un decremento del 15,9% sullo stesso periodo del 2019. In calo il traffico dei container, che nei primi mesi dell'anno, ha fatto segnare, al netto delle operazioni di trasbordo (in crescita del 3,7%), una diminuzione del 4,7%, a 251.333 Teu. Diminuiscono sia i container pieni (-4,3%) che quelli vuoti (-19,4%). 

Traffico merci in calo al porto di Livorno, il report dell'Authority

Il traffico rotabile, dopo le buone performance e i continui record degli ultimi anni, ha fatto registrare un calo complessivo del 15,9% in termini di mezzi commerciali movimentati, a 141.181 unità. In diminuzione, inoltre, sia il traffico delle auto nuove (ne sono state movimentate 154.605, contro le 227 mila dello scorso anno, -32%) che quello della merce alla rinfusa (-29% per quelle liquide, -8,9% per quelle solide).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I prodotti forestali sono invece risultati l’unico traffico commerciale in positivo con 563.918 tonnellate movimentate e un +9,9% sul primo quadrimestre del 2019, risultato - quest'ultimo - da attribuirsi all'aumento della domanda di fazzoletti monouso, rotoli e carta igienica, prodotti tipici delle cartiere della Lucchesia particolarmente richiesti nel periodo Covid-19. Per quanto riguarda i passeggeri, il porto ha messo a segno risultati negativi sia nel traffico traghetti (153.869 persone sbarcate/imbarcate, -58,8% rispetto al 2019) che in quello delle crociere (-78,7%).  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Delirio in Piazza Attias | Carabinieri e Municipale aggrediti da una cinquantina di ragazzini con calci, bastoni e pietre

  • Tragedia in viale Boccaccio, volontario della Misericordia di Montenero muore a 73 anni dopo un incidente

  • Caos Livorno, tre croci e una testa di maiale sul campo dello stadio: "Pagherete tutto". Indagano i carabinieri

  • Venezia, movida irresponsabile con assembramenti, fumogeni e risse: gli interventi delle forze dell'ordine

  • Coronavirus Toscana, dal 18 ottobre i tamponi si possono prenotare online: ecco come fare

  • Coronavirus Livorno, esercizi commerciali di vendita al dettaglio aperti dalle 6 alle 22: l'ordinanza di Salvetti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LivornoToday è in caricamento