rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Cronaca Porto

Porto, i sindacati chiedono maggiore sicurezza: "Il protocollo venga rispettato"

Giusti e Puccioni rappresentanti Rlss dello scalo livornese: "Vogliamo più presenza per vigilare sul lavoro"

Un banchetto sotto l'Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale per chiedere maggiori controlli sulla sicurezza in ambito portuale. Nella mattina del 26 agosto Marco Giusti della Cgil e lavoratore Tdt insieme a Marco Puccioni della Uil Trasporti e lavoratore Seatrag hanno messo in scena un ufficio mobile per esporre le problematiche che hanno riscontrato dal lontano 2015 quando è stato firmato il protocollo sulla sicurezza. "Dal 2015 ad oggi - commenta Giusti - il protocollo non è mai stato messo in atto a discapito della sicurezza dei lavoratori. Vogliamo che anche, come avviene nei maggiori porti italiani, quanto firmato venga messo in atto".  A fare eco a Giusti è Puccioni: "Fino ad oggi la sicurezza è sempre stata vista dall'autorità Portuale come la maggior preoccupazione, ma solo a parole. Ci sono sì più controlli, ma non vengono fatti da persone che quotidianamente svolgono quei determinati tipi di lavoro".  

Giusti e Puccioni: "Chiediamo una maggiore presenza per vigilare sul lavoro"

I due sindacalisti chiedono quindi una maggiore presenza: "La Asl e la capitaneria di porto spesso hanno bisogno di un aiuto e per questo vorremmo essere maggiormente presi in considerazione visto che siamo in questo campo da quasi trent'anni. Sarebbe opportuno poter verificare tutti gli aspetti per far sì che il porto rappresenti un luogo sicuro nel quale lavorare". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porto, i sindacati chiedono maggiore sicurezza: "Il protocollo venga rispettato"

LivornoToday è in caricamento