Torna il Premio Modigliani: sarà finanziato dal ministero dei Beni Culturali

Ad annunciarlo il capo del dicastero Alberto Bonisoli durante la sua visita ai luoghi simbolo dell'arte livornese

Dopo la visita del viceministro dell'Istruzione e della Ricerca Lorenzo Fioramonti, Livorno ha ospitato anche il ministro dei Beni Culturali Alberto Bonisoli che, accompagnato dal sindaco Nogarin, ha visitato il Museo della Città, l'ex carcere dei Domenicani e il teatro Goldoni. Durante il suo tour, il capo del dicastero ha annunciato una importante novità: il ritorno del premio Modigliani (mancava dal 1968), finanziato dal Ministero, e che sarà lanciato dal Comune entro il 2019. Nell'occasione saranno chiamati giovani artisti in città, prenderanno "residenza", elaboreranno le loro opere e seguendo quello che era l'obiettivo primario del Premio Modigliani, lasceranno una loro opera destinata ad arricchire con il tempo il patrimonio artistico della città. 
"Questo premio - le parole di Bonisoli - non veniva fatto da moltissimi anni e quindi con il Comune abbiamo ragionato sul riproporlo nel 2019. Si tratterà di un'alleanza tra il Ministero e l'amministrazione ma il meccasismo sarà lo stesso delle passate edizioni". 
L'altra grande novità è stata annunciata dalla dottoressa Anna Maria Buzzi, direttrice generale degli Archivi di stato d'Italia, che ha informato sia il sindaco che la nuova direttrice dell'Archivio di stato di Livorno Cristina Francioli di un finanziamento di 1 milione e 700mila euro da destinare al complesso dei Domenicani. 

La soddisfazione di Stella Sorgente 

"Il Premio Modigliani si è fermato nel lontano 1968 - precisa la vicesindaco - veniva fatto alla Casa della Cultura, al Cisternino di Città che abbiamo riaperto nel novembre 2017. E per me è stata una soddisfazione enorme sapere che il Ministro ha intenzione di far riprendere questo importante premio grazie al quale faremo arrivare a Livorno artisti da ogni parte del mondo. L'ex carcere dei Dominicani invece attendeva da tempo i fondi per ultimare la sua riqualificazione. Un polo degli archivi cittadini nel nostro quartiere più caratteristico è un altro sogno che si avvera. Porteremo in quelle sale gli archivi storici cittadini e credo che un giorno potremmo veder entrarvi le persone anche solo per vedere il luogo dove fu detenuto il miglior Presidente della Repubblica della nostra storia: Sandro Pertini. Il ministro Bonisoli - conclude la Sorgente - ha dichiarato che ci sono 1,7 milioni di euro per riqualificare primo e secondo piano di quell'edificio. Un'ottima notizia davvero per Livorno così come sono rimasta molto contenta sentendo i suoi complimenti alla nostra città per quanto è stato fatto per il rilancio del Teatro Goldoni".

Potrebbe interessarti

  • Abiti da sposa: dove poterli acquistare a Livorno

  • Intolleranza al lattosio: come riconoscerla e sintomi

  • Potassio: benefici e in quali alimenti trovarlo

  • Materiale scolastico: ecco tutto quello che occorre

I più letti della settimana

  • Isola d'Elba, gravissimo ragazzo di 16 anni dopo un tuffo: rischia la paralisi

  • Romito, bagnanti allarmati da invasione di meduse. Ma sarebbero ctenofori, innocui per l'uomo

  • Allerta meteo in Toscana prolungata fino a sabato 24 agosto: previste forti piogge

  • Partito democratico Livorno, ecco la nuova squadra: "La città ha fiducia in noi". Tutti i nomi

  • Serie B, Entella-Livorno: le probabili formazioni. Breda: "La squadra è competitiva"

  • Al via il Livorno Music Festival: programma, concerti e masterclass

Torna su
LivornoToday è in caricamento