Cronaca

Prenotazione vaccino Covid Toscana, chiuso il portale della Regione per over 70. Giani: "Mancano le dosi"

Il governatore della Regione: "La nostra macchina organizzativa può somministrarne 30mila al giorno, ma mancano i vaccini. E dal governo ci dicono che la prossima consegna di AstaZeneca sarà il 14 aprile con appena 9mila fiale"

Il presidente Giani e l'assessore Bezzini (foto Regione Toscana)

Se nella mattinata di martedì 6 aprile era andata in scena la protesta dei sindaci della Bassa Val di Cecina, indirizzata soprattutto nei confronti del governo che non riesce a garantire un adeguato numero di vaccini, a dare l'annuncio della sospensione delle prenotazioni per i nati tra il 1941 e il 1951 è il governatore della Regione Toscana, Eugenio Giani. "Il portale per gli anni 70-79 è attualmente chiuso perché non ci sono nuovi vaccini - spiega il presidente su Telegram -. Continuano solamente le vaccinazioni per gli appuntamenti prenotati nei giorni scorsi".

Prenotazione vaccino Covid, guida alla somministrazione: chi ne ha diritto e come richiederlo

A bloccare gli appuntamenti, dunque, il mancato arrivo di nuove dosi che, stando a quanto precisa Giani, dovrebbero essere in consegna non prima della prossima settimana e in misura comunque insufficiente a rispetto a quanto può sostenere il sistema regionale. "La prossima consegna di AstraZeneca per ora è prevista dopo il 14 Aprile e solo per circa 9mila dosi. Per la nostra macchina organizzativa, che è arrivata fino a somministrare 30mila dosi al giorno, sono appena una goccia. Ma queste sono le dosi di AstraZeneca che il Governo, per il momento, ha comunicato di inviare: servono più vaccini".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prenotazione vaccino Covid Toscana, chiuso il portale della Regione per over 70. Giani: "Mancano le dosi"

LivornoToday è in caricamento