rotate-mobile
Cronaca San Jacopo / Piazza San Jacopo in Acquaviva

Tagli agli stipendi: protesta dei lavoratori Vallauri

I 27 dipendenti si sono visti decurtare del 30% il loro compenso. Mataresi (Flc-Cgil): "Decisione presa senza consultarci. Comportamento inaccettabile"

Protesta dei lavoratori dell'Istituto Vallauri davanti all'Accademia Navale contro il taglio del 30% dei loro stipendi. L'azienda da oltre cento anni si occupa di progettazione radar e di telecomunicazioni. I 27 dipendenti sono in lotta da mesi per il riconoscimento dei diritti che sono venuti meno dopo il passaggio dal comparto istruzione e ricerca al comparto funzioni centrali. Licia Mataresi, segretaria provinciale Flc-Cgil, spiega come "ad alcuni lavoratori questo passaggio ha creato grosse difficoltà a livello finanziario, con una decurtazione del 30% dello stipendio, oltre al mancato pagamento delle competenze accessorie nei mesi di settembre (50%) ottobre e novembre 2018 (intero importo). Ciò significa una decurtazione mensile dello stipendio dai 450 agli 830 euro lordi in base ai livelli economici di inquadramento. Questa decisione è stata presa senza consultare le parti sindacali e nemmeno avvisare i lavoratori. Un comportamento davvero inaccettabile".

Disagi che sono andati a ripercuotersi anche sulla vita quotidiana, come spiegano i lavoratori stessi: "Chi ha il mutuo in banca si è visto chiamare perché lo stipendio non bastava, oppure c'è chi ha avuto problemi nel poter pagare degli interventi già programmati". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tagli agli stipendi: protesta dei lavoratori Vallauri

LivornoToday è in caricamento