Scuola, la protesta degli studenti livornesi: "Vogliamo strutture più sicure"

Il corteo, partito da piazza Cavour, ha raggiunto la sede della Provincia: "Gli edifici crollano, così non è possibile studiare"

Si sono dati appuntamento in piazza Cavour per protestare contro le scuole che "cadono a pezzi". Da lì hanno raggiunto la sede della Provincia per chiedere una maggiore sicurezza nei luoghi di studio perché "in testa vogliamo l'alloro, non pezzi di soffitto". Sono stati circa 200 gli studenti che hanno manifestato, nella mattina di oggi venerdì 11 ottobre, contro la situazione degli istituti scolastici definiti da loro stessi "fatiscenti". Tra loro anche i ragazzi del Niccolini Palli che hanno ricordato quanto successo ai loro compagni: "Non possiamo più studiare tra muffa e ospedale: vogliamo la sanificazione". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Niccolini-Palli, la rabbia degli studenti: qui crolla tutto. FOTO

Il corteo ha percorso via Cairoli, via Grande prima di arrivare davanti a palazzo granducale: "Questa protesta non è una passeggiata, ogni scuola sarà una barricata" hanno ripetuto più volte gli studenti, stanchi di dover fare i conti con aule ed edifici inadeguati: "Le scuole sicure sono quelle che non crollano - hanno commentato -. Non pretendiamo molto, soltanto la possibilità di poter studiare in ambienti sicuri dove non c'è il rischio che ti caschino addosso lampadari o pezzi di muro". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Estate 2020, slittano le riaperture dei bagni: "Troppe incognite, poco tempo per organizzarsi". A rischio la stagione ai Fiume

  • Baracchina Rossa multata, lo sfogo del titolare e le scuse dal sindaco: "Siamo esasperati". Salvetti: "Non lucreremo sui livornesi"

  • Truffe internazionali nella vendita delle case, 28 i casi a Livorno: quattro arresti, sequestrate villa e auto di lusso

  • Mare, senza regole il buon senso non basta: Romito invaso dai bagnanti, criticità alla Cala del Leone e nei moletti

  • Coronavirus, il racconto di un livornese in Brasile: "Qui è il caos, contagio fuori controllo nelle favelas"

  • Romito, grave 15enne livornese recuperato in mare dopo caduta dagli scogli

Torna su
LivornoToday è in caricamento