rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca

Psicologa nei guai, non dichiara 180mila euro di compensi ed evade il fisco

La professionista è stata intercettata dagli uomini delle Fiamme Gialle

Una psicologa livornese è finita nei guai dopo un controllo della Guardia di finanza che, a seguito dei riscontri effettuati, ha scoperto una mancata dichiarazione dei compesi per circa 180mila euro. Secondo quanto emerso infatti già ad un primo screening patrimoniale la professionista non risultava essere in linea con i servizi forniti. E a suo carico, peraltro, c'era anche la segnalazione di un cliente che lamentava l'omessa fatturazione delle prestazioni professionali ricevute. L'attività di approfondimento da parte degli uomini delle Fiamme Gialle è quindi proseguita con una vera e propria ispezione fiscale e l'accesso allo studio della psicologa. 

Le Fiamme Gialle hanno quindi effettuato molteplici riscontri con i clienti, nonché una approfondita ed articolata analisi della documentazione economica e di quella contabile ed extracontabile rinvenuta. All’esito del servizio i militari hanno quindi ricostruito il giro d’affari della psicologa contestando l'ammontare dei compensi non dichiarati o registrati. Un'attività, quella di polizia-economica finanziaria delle Fiamme Gialle, che proseguirà con l'obiettivo di perseguire questo tipo di forme di evasione fiscale e tutelare dunque i cittadini e i professionisti che lavorano nel rispetto delle regole. Prosegue dunque incessante in tutta la provincia labronica l'attività di polizia economico-finanziaria dei reparti del corpo coordinati dal comando provinciale di Livorno, con la principale finalità di scovare, in tutti i settori economici e professionali, le forme di evasione più consistenti e dannose.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Psicologa nei guai, non dichiara 180mila euro di compensi ed evade il fisco

LivornoToday è in caricamento