Pulizia spiagge, le limitazioni per l'emergenza non fermano l'evento: appuntamento lunedì alla Rotonda

Senza studenti ma con le associazioni e i cittadini che volessero partecipare, il tradizionale evento di inizio stagione sarà ripetuto nel rispetto delle limitazioni anti Covid. L'invito di Comune ed Aamps

Se il tempo darà un po' di tregua, e stando alle previsioni meteo almeno così dovrebbe essere, quanto meno per pioggia e temporali, l'invito di Comune ed Aamps vale, come ogni anno, anche in questo 2020, pur nel rispetto di tutte le limitazioni del caso. Distanziamento interpersonale, mascherina e guanti, dunque, per pulire tutti insieme le spiagge, evento che ormai, come da tradizione, darà il via alla stagione estiva. Fatto salvo il dispiacere per non poter contare sulla massiccia presenza di studenti, l'appuntamento con le associazioni ambientaliste del territorio è per lunedì 15 giugno all 11 alla Rotonda d'Ardenza, ovvero Rotonda Carlo Azeglio Ciampi, nella piazzola adiacente al "Centro windsurf 3 ponti", dove comunque si potranno presentare anche cittadini che volontariamente volessero dare il proprio contributo.

Cepparello: "Quest'anno costretti a un piccolo evento ma simbolicamente importante"

"Avevamo in programma un avvenimento di impegno sociale-ambientale che, nelle previsioni, avrebbe coinvolto centinaia di cittadini tra volontari e studenti - commenta l'assessore all'Ambiente, Giovanna Cepparello -. Purtroppo non ci troviamo nelle condizioni di farlo per motivi noti. Vogliamo comunque organizzare questo piccolo evento perché mantiene un'importanza simbolica per tutta la città. Raccomandiamo ai cittadini che volessero partecipare di presentarsi ma, possibilmente, non in folti gruppi, e di attenersi scrupolosamente alle indicazioni che verranno fornite all'info point".

Guanti, mascherine e sacchi per il multimateriale: ecco come attrezzarsi

Per la raccolta dei rifiuti in sicurezza i partecipanti riceveranno in dotazione guanti, mascherine protettive e sacchi per il multimateriale e l'indifferenziato, nonché indicazioni su quali arenili attivarsi nelle vicinanze. Intanto Aamps sottolinea che dal 22 maggio è iniziato il servizio quotidiano di pulizia degli arenili pubblici, delle calette e dei porticcioli (ad esclusione delle aree date in concessione). "Si tratta di un'attività - spiega l'amministratore unico di Aamps Raphael Rossi - che i nostri operatori realizzeranno con il consueto scrupolo fino al 15 di settembre. Colgo l'occasione per ricordare ai cittadini di utilizzare i cestini posizionati in prossimità delle spiagge solo per i piccoli rifiuti. Troppo spesso, infatti, vengono riempiti con sacchetti di rifiuti vari che dovrebbero essere conferiti durante l'ordinario servizio di raccolta porta a porta. In questa direzione, siamo in procinto di avviare una serie di campagne di comunicazione a favore della cittadinanza in sinergia con l'ufficio Ambiente del Comune di Livorno e della polizia municipale".

Si segnala infine che Aamps sta realizzando in questi giorni la programmata raccolta della posidonia oceanica poi avviata agli impianti di trattamento. In più è già attiva la raccolta dei rifiuti con i volontari dell'associazione Mare Vivo presso gli arenili raggiungibili con maggiore facilità con un gommone via mare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pesca sportiva, due livornesi fermati con 48 chili di orate: multa di 8mila euro, il pesce regalato alla Caritas

  • Rosignano Solvay, esplosione in una palazzina: grave una donna

  • Parco del Mulino, conti in rosso e rischio chiusura. L'appello: "Prenotate una pizza da noi per tenere in vita il progetto"

  • Toscana zona rossa, l'ordinanza di Giani: nuove misure anti Covid per spostamenti ed attività

  • Coronavirus: 108 positivi e 10 morti tra Livorno e provincia, 1.351 nuovi casi in Toscana. Il bollettino di giovedì 26 novembre

  • Toscana zona rossa fino al 4 dicembre, Giani: "Ancora un po' di pazienza, poi fino a Natale in zona arancione o gialla"

Torna su
LivornoToday è in caricamento