rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Cronaca

Pums, via libera al Piano della mobilità sostenibile: primi cantieri per attraversamenti pedonali e corsie ciclabili

Nel Consiglio di giovedì 13 maggio, l'ok che rivoluzionerà la quotidianità dei livornesi. L'assessore Giovanna Cepparello: "Consegniamo alla città uno strumento importante e potentissimo". Le opposizioni: "Manca di visione ed è scollegato dalla realtà"

Attraversamenti pedonali, zone 30, intensificazione dell'uso del mezzo pubblico, piste ciclabili e cerniere di mobilità. Dopo mesi di lavoro, ieri giovedì 13 maggio, al termine di una discussione durata più di quattro ore, è stato approvato in Consiglio comunale con i voti favorevoli della maggioranza il Piano urbano della mobilità sostenibile (Pums). "Uno strumento potentissimo - ha spiegato l'assessore Giovanna Cepparello -, che ci consentirà per i prossimi 10-15 anni di gestire la mobilità non più a spot, ma con strategie chiare, all'insegna della sostenibilità e della socialità. Facendo sì che a Livorno sia più facile muoversi in bici, a piedi e con i mezzi pubblici". 

Pums, adottato in consiglio comunale il primo Piano di mobilità sostenibile di Livorno

L'approvazione del Pums è arrivata a seguito di mesi di lavoro e di incontri, con l'ultimo step rappresentato dall'esame delle osservazioni presentate nelle scorse settimane e dalle successive controdeduzioni. Un piano che prevedrà, come primi interventi, oltre alle corsie ciclabili, la realizzazione di due attraversamenti pedonali rialzati all'altezza di viale Italia, nelle zone critiche e georeferenziate individuate dal Pums (in tutto poi saranno otto), prendendo come riferimento il numero degli incidenti avvenuti negli ultimi anni.

Nelle più di quattrocento pagine di relazione, tra i vari punti, sono contenuti il Biciplan, con la previsione di nuovi percorsi per le bici che consentano di raggiungere sulle due ruote ogni zona della città, e altri aspetti come il potenziamento a livello di tempi di percorrenza del trasporto pubblico locale, la realizzazione di 'cerniere di mobilità', ovvero spazi di servizio dove poter cambiare mezzo di trasporto, e l'introduzione di mobility manager per la gestione della mobilità sicura intorno alle scuole.

Biciplan, 7 linee ciclabili di collegamento tra i quartieri e il mare: ecco gli itinerari nel piano urbano di mobilità sostenibile

Le critiche: "Un piano raffazzonato che manca di visione"

"Tante cose potevano essere fatte meglio, ciò che ne esce è disastroso". Così la capogruppo del M5s, Stella Sorgente, ha descritto il Pums. “Ritengo - ha aggiunto - che sia da rivedere, ci sono zone 30 'sui generis' e tante altre questioni che lasciano perplessità. Complessivamente è privo di una visione e di una dimensione di concretezza". Lunghezza d'onda analoga anche per Buongiorno Livorno, con la capogruppo Valentina Barale che ha descritto il piano come "poco lungimirante e senza prospettiva, scollegato dalla realtà". "Riteniamo - ha detto Alessandro Perini della Lega - che sia un piano disorganico, all'interno del quale ci sono cose che non dovrebbero e mancano altre fondamentali. Si leggono dettagli come la svolta del bus in via della Bassata e mancano cose clamorose come il progetto del controviale della Bellana. E poi non si percepiscono idee chiare su via Grande, forse è l'esempio di quanto è contraddittorio. E ancora la pista ciclabile del Romito, che non sarà certo sulla scogliera come pensava l'assessore, ma percorrerà la strada". "Questo Pums - ha aggiunto Andrea Romiti di Fratelli d'Italia - non ha una visione, e non considera il contesto turistico della città e della regione".  

La maggioranza: "Abbiamo il coraggio di guardare avanti"

"Siamo felici di essere arrivati a questo punto e di dare il via ad uno strumento strategico" ha sottolineato invece Piero Tomei (Pd), che ha spiegato come sia "necessario non guardare indietro, ma andare avanti verso una città europea e moderna". "È una scommessa - ha sottolineato Marco Talini di Futuro -, e ritengo sia un passaggio fondamentale per questa amministrazione. Un percorso decennale che mi auguro possa modificare la mobilità della città".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pums, via libera al Piano della mobilità sostenibile: primi cantieri per attraversamenti pedonali e corsie ciclabili

LivornoToday è in caricamento