Domenica, 21 Luglio 2024
Cronaca

Quercianella | "Mezzi pesanti e auto a folle velocità, situazione intollerabile", la denuncia del consiglio di zona 

I cittadini sperano in un riscontro da parte delle istituzioni per cercare di arrivare ad una soluzione

Mezzi pesanti ad alta velocità e situazione di viabilità ai limiti delle regole. Con conseguenti rischi per la sicurezza. È quanto denunciato dai rappresentanti del consiglio di zona 7, in merito a Quercianella, al fine di "sollecitare risolutivi interventi tesi a contenere i comportamenti temerari che contraddistinguono l'attraversamento del quartiere di Quercianella da parte di taluni autisti di autocarri che squalificano l'intera categoria". Lo scrive in una nota il presidente Claudio Sodano, che specifica: "Tali eccessi di velocità  vanno ben oltre l'imprudenza, ed il tallonare le autovetture che rispettano i limiti costringe gli automobilisti ad accelerare a loro volta. La situazione non è più tollerabile, e non si possono attendere altri incidenti o tragedie per ritrovare quel che si rivelarono soltanto momentanee attenzioni".

Il consiglio di quartiere è stato quindi sollecitato dalla popolazione. "E siamo pertanto a richiedere costanti presidi sulla strada statale -proseguoe Sodano  - tesi ad impedire tali comportamenti sia da parte di temerari conducenti di mezzi pesanti che di tutti coloro che accelerano moto ed auto pensando di trovarsi in una tangenziale anzichè all'interno di un paese. Nel contempo sollecitiamo le istituzioni al prendere contatti con Sat e Società di Autotrasporti per una definitiva risoluzione dei problemi derivanti dal traffico di autocarri. In tal senso - aggiungono ancora - ricordiamo le parole spese dal sindaco (anche a nome del presidente della Regione), circa la convenzione finalizzata al trasferire il traffico pesante sull'autostrada. Con l'occasione, riterremmo utile la convocazione di un tavolo in Sede Prefettizia, con la presenza del sindaco, delle forze di polizia e delle associazioni di categoria degli autotrasportatori".

Una circostanza, si augurano, nell'ambito della quale "potranno esser meglio dettagliate le tipologie di trasporti che meritano maggiori attenzioni (anche per la pericolosità dei contenuti) contando sull'ascendente dei datori sui propri dipendenti al fine di contenerne l'esuberanza anche attraverso il controllo dei dispositivi di bordo. Sarà pure una valida opportunità per iniziar ad affinare il trasferimento altrove del traffico pesante,  dato che da parte di alcune società di autrasporti ci è stato confermato che i tempi di guida sono parificabili tra percorso autostradale e Romito, addirittura migliori  dalla primavera all'autunno percorrendo l'A12. Resta però la dissuasione del costo autostradale della tratta - concludono - sul quale necessita intervenire per favorirne il percorso a beneficio della sicurezza di Quercianella e del Romito".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quercianella | "Mezzi pesanti e auto a folle velocità, situazione intollerabile", la denuncia del consiglio di zona 
LivornoToday è in caricamento