rotate-mobile
Cronaca

Raffineria Eni | Salvetti, Antolini e i sindacati scrivono al viceministro Todde: "Assicurare il futuro dell'impianto"

I sindaci di Livorno e Collesalvetti chiedono un nuovo incontro al governo

I sindaci di Livorno, Luca Salvetti, e di Collesalvetti, Adelio Antolini, hanno inviato una lettera, firmata anche da numerosi sindacati (Filctem Cgil, Femca Cisl e Uiltec Uil) al viceministro dello Sviluppo Economico Alessandra Todde per chiedere rassicurazioni riguardanti il futuro della raffineria Eni. Il 19 maggio infatti il tavolo permanente sull'impianto di Stagno si è nuovamente riunito per parlare delle prospettive dello stabilimento. Tutti i presenti in quell'occasione hanno riconosciuto l'esigenza di avere notizie in merito all'incontro tra Mise, Mite ed Eni, proposto dal viceministro in occasione della riunione del 9 marzo scorso, sulla possibilità di promuovere la realizzazione di una Bioraffineria nello stabilimento livornese. I firmatari della lettera hanno chiesto nuovamente, notizie in merito e proposto una riconvocazione al Mise sulle prospettive della raffineria. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raffineria Eni | Salvetti, Antolini e i sindacati scrivono al viceministro Todde: "Assicurare il futuro dell'impianto"

LivornoToday è in caricamento