menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapina alla fermata dell'autobus, 41enne inseguito in via Grande e arrestato dai carabinieri

Oggetto del furto uno smartphone sottratto a un passeggero. L'uomo è stato bloccato in piazza Barontini da due militari fuori servizio

Ha individuato la propria vittima a una fermata dell'autobus di via Grande, quindi, appena il passeggero si è mosso per salire a bordo, gli ha sottratto lo smartphone e ha iniziato a correre velocemente per darsi alla fuga. Una rapina, quella di mercoledì pomeriggio 9 settembre, che, probabilmente, sarebbe andata anche a buon fine se l'uomo, un 41enne nordafricano, non avesse trovato sulla propria strada due carabinieri del reggimento paracadutisti Tuscania. I quali, pur essendo fuori servizio, hanno agito tempestivamente, mettendosi all'inseguimento del ladro per le vie del centro e bloccandolo definitivamente in piazza Barontini.

È stato allora che il malvivente, dopo essersi liberato del telefono cellulare durante il tentativo di fuga, ha provato a divincolarsi e a scappare ancora, senza tuttavia riuscirci grazie anche all'intervento di alcune volanti della polizia arrivate a coadiuvare i carabinieri. Portato negli uffici del Nucleo Radiomobile, l'uomo è stato quindi arrestato in flagranza di reato e condotto poi al carcere Le Sughere di Livorno in attesa dell'udienza di convalida.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LivornoToday è in caricamento