Rapina in una tabaccheria in via Garibaldi: punta la pistola contro un dipendente e fugge con l'incasso

Il malvivente aveva il volto parzialmente coperto dalla mascherina: il bottino è stato di circa 500 euro. Sul caso indaga la polizia

Sono stati momenti di paura quelli che si sono vissuti in una tabaccheria in via Gariblaldi, all'angolo con via Palestro, nel tardo pomeriggio di oggi, martedì 6 ottobre. Un uomo, con il volto parzialmente coperto dalla mascherina, è entrato nel locale armato di pistola e, dopo aver minacciato un dipendente, si è fatto consegnare l'incasso della giornata che ammontava a circa 500 euro. Subito dopo il rapinatore si è dato alla fuga riuscendo a far perdere le proprie tracce. Sul posto sono intervenuti gli uomini del 113 che hanno raccolto la testimonianza del dipendente e avviato le indagini del caso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'annuncio di Giani: "La Toscana resta in zona gialla". Novità sugli spostamenti tra regioni, musei e asporto

  • Allerta meteo a Livorno, codice giallo per rischio neve e ghiaccio nella notte tra sabato e domenica 17 gennaio

  • Calciomercato Livorno: acquisti, cessioni e trattative. Gli aggiornamenti della sessione invernale

  • Nuovo Dpcm | Divieto di asporto per bar dopo le 18, musei riaperti e spunta la zona bianca: l'annuncio di Speranza

  • Palpeggia una ragazza in piazza della Repubblica e poi scappa: 28enne fermato e arrestato

  • Coronavirus: 64 positivi tra Livorno e provincia, 507 in Toscana. Il bollettino di mercoledì 13 gennaio

Torna su
LivornoToday è in caricamento