Rete irregolare, multato peschereccio livornese

La guardia costiera ha sorpreso un'imbarcazione con a bordo una rete con maglie di gran lunga inferiori a quelle consentite. La sanzione per il comandante è stata di 4mila euro

Un peschereccio livornese è stato sorpreso, dalla guardia costiera nel porto di Viareggio, con a bordo una rete con maglie di gran lunga inferiori a quelle consentite, ovvero circa 20 mm a fronte dei 40 mm previsti dalla legge. L'attrezzatura illecita è stata sequestrata mentre al comandante dell'imbarcazione è stata elevata una multa di 4mila euro. Le normative comunitarie e nazionali, infatti, oltre all'utilizzo di attrezzi illegali, puniscono severamente anche la loro semplice detenzione. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi rissa in via del Pelaghi, calci e pugni fuori da un locale con lanci di bottiglie e bidoni della spazzatura

  • Coronavirus: un contagio a Livorno, altri 8 nuovi positivi in Toscana. Il bollettino di domenica 2 agosto

  • Previsioni meteo, in arrivo vento, pioggia e temporali: lunedì 3 agosto codice giallo in Toscana

  • Varco Galvani, si gettano in mare dalla nave: recuperate quattro persone

  • Via dei Pensieri, trovato a terra privo di sensi dopo una caduta dal motorino: gravissimo 35enne

  • Via dell'Artigianato, investita mentre attraversa sulle strisce: grave 83enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LivornoToday è in caricamento