Cronaca

Stabilimenti balneari, ipotesi riapertura il 15 maggio. Sib-Confcommercio: "Il governo ascolti le nostre richieste"

A Roma i rappresentanti della categoria hanno incontrato il ministro del Turismo Massimo Garavaglia: "Occorre pianificare il lavoro sulle linee guida della passata stagione"

Stabilimenti balneari in Toscana aperti dal 15 maggio? Questa l'ipotesi paventata del presidente di Sib Confcommercio Toscana, Stefania Frandi, al termine dell'incontro avvenuto mercoledì 14 aprile, con il ministro del Turismo Massimo Garavaglia e con il presidente nazionale di categoria Antonio Capacchione. "Sarebbe davvero una bella notizia per i proprietari - il commenta di Frandi -. Gli stabilimenti devono pianificare il complesso e articolato lavoro di allestimento delle spiagge, poi i turisti italiani ed esteri hanno bisogno di programmare le loro vacanze. Il rischio è che scelgano altre destinazioni pronte ad accoglierli, se le nostre non possono ancora essere presenti sul mercato".   

Frandi_Capacchione_Garavaglia_Berton

La speranza per Sib Toscana è che da parte del ministero arrivino risposte in tempi celeri: "Garavaglia ha condiviso le nostre preoccupazioni comunicandoci che ha già proposto al ministro Speranza l'avvio della stagione balneare per il prossimo 15 maggio, sulla base delle linee guida già sperimentate con successo nella scorsa stagione".  

Resta però forte la preoccupazione della categoria per la precarietà dei titoli concessori derivante dall'errata applicazione della cosiddetta Direttiva Bolkestein. "Il ministro conclude Frandi - ci ha assicurato che la questione è all'attenzione del governo e che nei prossimi giorni saranno adottati adeguati provvedimenti per la messa in sicurezza amministrativa di questo comparto economico strategico del nostro Paese". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stabilimenti balneari, ipotesi riapertura il 15 maggio. Sib-Confcommercio: "Il governo ascolti le nostre richieste"

LivornoToday è in caricamento