Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

Coronavirus, palestre aperte dal 24 maggio: le regole da rispettare

Rilevamento della temperature, igienizzare gli attrezzi, ricircolo dell'aria, utilizzo degli spogliatoi: ecco tutte le linee guida

Oggi, lunedì 24 maggio, le palestre potranno tornare a ricevere gli sportivi anche al chiuso e non più solamente all'aria aperta. Questo grazie all'ultimo decreto Draghi del 18 maggio che ha anticipato la riapertura delle strutture inizialmente prevista per il 1 giugno. Si dovrà invece attendere per poter tornare a nuotare nelle piscine al chiuso, che secondo il nuovo calendario delle riaperture potranno riaprire, insieme ai centri natatori e ai centri benessere, a partire dal primo luglio. Per accedere alle varie palestre ci saranno dei rigidi protocolli da seguire, illustrati nell'ultima conferenza delle regioni

Palestre, le regole da seguire per la riapertura

Ecco nel dettaglio le linee guida: 

  • Redigere un programma delle attività il più possibile pianificato e regolamentare gli accessi in modo da evitare condizioni di assembramento e aggregazioni; mantenere l'elenco delle presenze per un periodo di 14 giorni.
  • Rilevamento della temperatura corporea, impedendo l'accesso alle persone con più di 37,5 °C;
  • Organizzare gli spazi negli spogliatoi e docce in modo da assicurare le distanze di almeno 1 metro (ad esempio prevedere postazioni d'uso alternate o separate da apposite barriere), anche regolamentando l'accesso agli stessi.
  • Regolamentare i flussi, gli spazi di attesa, l'accesso alle diverse aree, il posizionamento di attrezzi e macchine, anche delimitando le zone, al fine di garantire la distanza di sicurezza: o almeno 1 metro per le persone mentre non svolgono attività fisica, o almeno 2 metri durante l'attività fisica;
  • Dotare la palestra di dispenser con prodotti igienizzanti per l'igiene delle mani;
  • Dopo l'utilizzo da parte di ogni singolo soggetto, il responsabile della struttura ne assicura la disinfezione;
  • Garantire la frequente pulizia e disinfezione dell'ambiente, di attrezzi e macchine e comunque la disinfezione di spogliatoi (compresi armadietti) a fine giornata.
  • Non condividere borracce, bicchieri e bottiglie e non scambiare con altri utenti oggetti quali asciugamani, accappatoi o altro.
  • Utilizzare in palestra apposite calzature previste esclusivamente a questo scopo.
  • Tutti gli indumenti e oggetti personali devono essere riposti dentro la borsa personale, anche qualora depositati negli appositi armadietti. 
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, palestre aperte dal 24 maggio: le regole da rispettare

LivornoToday è in caricamento