rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca

Aamps, le novità: ritiro oli vegetali, nuovi cestini nei parchi e seconda area ecologica

Importanti novità per quanto riguarda la raccolta differenziata. L'azienda che gestisce i rifiuti sempre più vicina alla esigenze dei cittadini

Aamps e comune di Livorno in campo insieme con due nuovi progetti: raccolta degli oli esausti da cucina e restyling dei cestini nei parchi urbani. Dal 28 febbraio, la raccolta differenziata in città farà un altro passo avanti, grazie all'introduzione di un nuovo servizio gratuito per la raccolta degli oli esausti da cucina e il conseguente avvio al riciclo. Per due giovedì al mese (il secondo e il quarto), saranno allestite in città sei postazioni dedicate al recupero di questa particolare tipologia di rifiuto che, se smaltito erroneamente negli scarichi sanitari (lavandini e wc), mette a rischio la salute di fiumi e mari. 
I sei nuovi punti di raccolta per l'olio, operativi dalle 8 alle 15, saranno posizionati nelle seguenti vie per garantire una copertura più ampia possibile e venire incontro alle esigenze dei cittadini di diversi rioni: via Gobetti, piazza Europa, piazza Damiano Chiesa, piazza Sforzini, piazza Roma, piazza 185esimo Reggimento Artiglieria Folgore.

Due volte al mese, quindi, tutti i livornesi potranno portare l'olio esausto da cucina o da lavorazione commerciale raccolto in comuni bottiglie di plastica per lasciarlo agli operatori di Aamps e di EcoTirrenia, partner del progetto insieme al Comune di Livorno. I materiali (l'olio e il contenitore) saranno differenziati sul posto dagli addetti alla raccolta e avviati al riciclo finale al termine dell'orario di apertura della postazione. Nelle prime settimane dopo l'avvio del servizio, i punti di raccolta saranno presidiati dal personale Aamps, sia per garantire il corretto conferimento che per dare informazioni di carattere generale sul tema degli olii usati e sull'importanza del riciclo di questa sostanza. Per la raccolta degli oli saranno comunque sempre disponibili i due centri di Aamps. Il nuovo servizio è stato presentato oggi in Comune dall'assessore all'ambiente Giuseppe Vece e dal direttore generale di Aamps, Paola Petrone.

LA SODDISFAZIONE DI AAMPS  - "Alla vigilia del completamento della raccolta differenziata porta a porta in tutta la città, con l'installazione dei nuovi contenitori ad apertura controllata in centro entro la fine del mese, continuiamo a offrire ai cittadini servizi green per favorire al meglio il riciclo di tutti i materiali recuperabili e preservare l'ambiente che ci circonda – ha dichiarato Paola Petrone –. Siamo vicini a una quota di raccolta differenziata del 65%, che era il nostro obiettivo. La raccolta dell'olio è un ulteriore progresso del nostro servizio e allo stesso tempo è anche l'occasione per sensibilizzare la cittadinanza sul recupero dell'olio e sulla pericolosità di smaltirlo nei lavandini di casa, una soluzione tanto comoda quanto dannosa per le acque presenti in natura”.

NUOVI CESTINI - Nel corso della conferenza stampa di presentazione è stato anche annunciato l'imminente avvio del piano di restyling e incremento dei cestini in dotazione ai parchi pubblici livornesi. Per dar seguito al progetto "Rivoluzione cestini", che nel 2018 ha visto l'installazione di oltre 2500 unità, dal 18 febbraio in 47 parchi cittadini comincerà l'installazione di 400 nuovi contenitori in sostituzione di quelli ormai datati. Le operazioni di rinnovamento di questi importanti elementi dell'arredo dei parchi urbani dureranno circa 4 settimane, al termine delle quali Livorno potrà contare su una disponibilità del 20% di cestini in più rispetto a quelli attualmente presenti. Oltre al garantire decoro, pulizia e uniformità a tutti i parchi pubblici livornesi, l'impiego di questo tipo di cestini, già presenti nelle vie cittadine con più di 1500 modelli, consentirà ad Aamps di migliorare la gestione della manutenzione e delle attività di vuotatura.

IL PARERE DI VECE - "Dopo aver ripulito la città, mettendo a disposizione dei cittadini sempre più contenitori e riducendo il numero di rifiuti gettati in terra” - ha concluso l'assessore Vece – "abbiamo voluto concentrarci sulle moltissime aree verdi di Livorno che, soprattutto con l'arrivo della bella stagione, diventano un luogo di incontro per migliaia di livornesi. Voglio però essere molto chiaro su un punto: i cestini stradali non servono a conferire i rifiuti domestici e nei prossimi mesi intensificheremo le attività di controllo per sanzionare chi li utilizza in maniera impropria, riempiendoli con la propria spazzatura di casa".

L'AREA ECOLOGICA - A margine della presentazione dei nuovi servizi di Aamps, l'assessore Vece ha anche annunciato che sono partiti i lavori per la seconda area ecologica della città. Sorgerà ad Ardenza e i lavori si concluderanno nel giro di un paio di settimane. 

Per informazioni su tutti i servizi offerti da Aamps: numero verde 800-031.266 (dal lunedì sabato dalle 8.30 alle 13 e dalle 14.30 alle 17), info@aamps.livorno.it, facebook/twitter/mobile App ("Aamps Livorno").

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aamps, le novità: ritiro oli vegetali, nuovi cestini nei parchi e seconda area ecologica

LivornoToday è in caricamento