Gli alunni delle scuole Bini puliranno il parco centro città "Cesare Gattai"

L'iniziativa, alla quale prenderanno parte un centinaio di scolari, è in programma lunedì 25 marzo dalle 9.30 alle 11

Lunedì 25 marzo è stata organizzata un'iniziativa di cura e pulizia del parco centro città "Cesare Gattai". All'evento, in programma dalle 9.30 alle 11, prenderanno parte bambini e insegnanti delle scuole "Bini" che, con il supporto di Aamps e della Polizia Municipale, si ritroveranno nel parco per raccogliere in maniera differenziata i rifiuti presenti e avviarli al riciclo e smaltimento. Saranno presenti un centinaio di scolari accompagnati da 12 insegnanti e 12 genitori, divisi in 15 gruppi. L’iniziativa è aperta a tutta la cittadinanza, e per l’occasione i bambini hanno preparato un bel volantino di invito.  Le classi sono state attivamente coinvolte nel “vivere” il Parco Gattai,  curandone le aiuole in collaborazione con l'ufficio gestione e manutenzione verde del comune di Livorno, e impegnandosi a segnalare alle autorità competenti eventuali danneggiamenti, criticità o comportamenti scorretti riscontrati. 
Al Parco Gattai si sono già svolti 3 incontri formativi della Polizia Municipale con le classi II e III A delle Scuole Bini e con la III A delle Scuole Benci, finalizzati a sensibilizzare i bambini sull'importanza della cura e del rispetto dell'ambiente, e sul corretto comportamento da tenere nei parchi cittadini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Rosignano sotto osservazione famiglia di Casalpusterlengo. Il sindaco: "Situazione tranquilla"

  • Isola d'Elba, perde il controllo dell'auto e si ribalta: feriti madre e figlio

  • Madre e figlia investite da auto pirata, il conducente si costituisce ai carabinieri

  • Minacciata con un coltello nel parcheggio del Parco Levante

  • Coronavirus, all'isola d'Elba due famiglie cinesi in quarantena volontaria: "Situazione sotto controllo"

  • Tragedia all'Isola d'Elba, 84enne muore dopo una caduta dal terrazzo della sua abitazione

Torna su
LivornoToday è in caricamento