Raccolta differenziata, Livorno virtuosa. Ma il porta a porta non piace a tutti

Raggiunta quota 65,9%, l'obiettivo è il 75% entro il 2021. Nogarin esulta: "Grazie a tutti", ma in città non tutti sono favorevoli al Pap

Uno degli obiettivi dell'amministrazione Nogarin era quello di portare la raccolta differenziata al 65% entro la fine del primo mandato. Missione compiuta visto che a marzo 2019 il dato parla chiaro: 65,9% con un incremento 17 punti percentuali rispetto al febbraio del 2018, quando la percentuale complessiva si era assestata al 49,04%. Ma non è finita qui. La vera missione dei Cinquestelle è il 75%: "Puntiamo a raggiungere questo dato nel 2021" le parole del sindaco Nogarin. Che aggiunge: "Finalmente siamo entrati nell'elenco delle amministrazioni virtuose e per questo io voglio ringraziare prima di tutto i cittadini di Livorno che ogni giorno si impegnano per differenziare correttamente i rifiuti. Sono loro i principali attori di questo cambiamento. E poi un grazie va ai lavoratori di Aamps che si sono saputo adattare a un modello nuovo dimostrando impegno e serietà". Al primo cittadino fa eco l'assessore all'ambiente Giuseppe Vece: "Si tratta di una vera e propria svolta green della città. Un esempio è quello della raccolta dell'umido: siamo passati dalle 718 tonnellate raccolte nel febbraio 2018 alle 1.220 tonnellate di quest'anno. Un incremento della produzione di organico di qualità che ritornerà ai cittadini sotto forma di compost gratuito, regalato da noi e da Aamps, proprio come abbiamo fatto nei giorni scorsi. L'altro grande risultato è quello legato alla drastica riduzione della produzione di indifferenziato". 
Per ringraziare la cittadinanza del risultato raggiunto, l'amministrazione ha deciso di avviare, insieme ad Aamps, una campagna di affissioni di 200 manifesti in tutta la città. A partire da lunedì 25 marzo, verranno affissi 100 manifesti 70x100 e altri 100 manifesti 100x140. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Livorno, morto il primo paziente risultato positivo al Covid-19: aveva 55 anni, era ricoverato da 25 giorni

  • Coronavirus Livorno, file ordinate ai supermercati e spesa a domicilio: ecco i negozi che consegnano a casa

  • Coronavirus, è morto Paolo D’Ercole: ex portiere di calcio e dipendente Aamps, aveva 69 anni

  • Coronavirus: 12 nuovi positivi a Livorno, 224 in Toscana. Il bollettino di venerdì 27 marzo

  • Coronavirus: un morto e 10 nuovi casi positivi tra Livorno e provincia, 184 in Toscana. Il bollettino di lunedì 23 marzo

  • Coronavirus: nono decesso e 22 nuovi casi positivi tra Livorno e provincia, 238 in Toscana. Il bollettino di martedì 24 marzo

Torna su
LivornoToday è in caricamento