rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca

Rifiuti 'romani' da esportare a Livorno, verso l'accordo per il trasferimento

L'assessore all'Ambiente della giunta capitolina, Sabrina Alfonsi, ha spiegato che il problema in città entro Natale sarà risolto. La prossima settimana potrebbero essere definiti gli accordi per i trasferimenti

Dopo il 'no' arrivato nei giorni scorsi da parte del presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, in merito ad una eventuale esportazione dei rifiuti 'romani' a Livorno e Rosignano vista la grande emergenza che sta attanagliando la Capitale, è tornata concreta in queste ore la possibilità di un accordo per il trasferimento. Intesa, quella destinata all'esportazione dei rifiuti romani verso il territorio livornese, che potrebbe diventare operativa già dalla prossima settimana. Della questione ha parlato nella giornata di venerdì scorso, 19 novembre, l'assessore all'Ambiente romana della giunta Gualtieri, Sabrina Alfonsi.

Rifiuti 'romani' da esportare a Livorno e Rosignano, Giani dice no: "Non c'è nessun accordo"

A margine della seduta dell'Assemblea capitolina dedicata alle linee programmatiche del sindaco Roberto Gualtieri, infatti, all'agenzia Dire ha spiegato quella che è la strategia per consegnare ai cittadini di Roma una città pulita per le festività natalizie, informando inoltre che "nuovi sbocchi per i rifiuti della Capitale sono stati attivati con Mantova, Livorno, in Abruzzo e ad Aprilia". Le quantità di rifiuti destinate alla Toscana citate nei giorni scorsi facevano riferimento a 70 tonnellate al giorno nell'inceneritore di Livorno e 100 tonnellate al giorno di frazione organica nella discarica di Rosignano. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti 'romani' da esportare a Livorno, verso l'accordo per il trasferimento

LivornoToday è in caricamento