rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Cronaca Shangay-Corea

Rifiuti a Shangai, Aamps: "Nuovi cassonetti temporanei, rimane il porta a porta"

L'azienda chiarisce la situazione per quanto riguarda la raccolta differenziata nel quartiere livornese

La protesta organizzata dai cittadini nel "Blocco della Direzione" di Shangai ha sollevato un polverone. I residenti infatti hanno attaccato l'amministrazione riguardo il modus operandi con cui viene garantito il ritiro della spazzatura. La risposta di Nogarin non si è fatta attendere: "Farò da garante per trovare una soluzione, ma la protesta è strumentale" salvo poi cercare di andare incontro alle esigenze dei cittadini annunciando che "Aamps ha già incrementato i passaggi e nei prossimi giorni aumenterà il numero di cassonetti". Ora è la stessa azienda dei rifiuti a scendere in campo per cercare di fare chiarezza, una volta per tutte, sulla vicenda.

Aamps: "Rimane il porta a porta"

"Dopo i recenti incontri con i residenti del rione Shanghai e le proteste di mercoledì pomeriggio - si legge in una nota-, Aamps ha provvisoriamente integrato la dotazione di contenitori condominiali dei rifiuti indifferenziati per i condomini di via Ciro Menotti (civici 7, 9, 11, 13) e via Nicola Poerio (civici 14, 16, 18, 20). Non si tratta di un cambio di modalità della raccolta differenziata, che continuerà a svolgersi con il "Porta a porta", ma di una soluzione temporanea e limitata ai soli stabili in questione. Alcune criticità in termini di gestione condominiale e degrado, estranee al lavoro di Aamps, hanno favorito serie irregolarità nello svolgimento della raccolta differenziata, come riconosciuto dagli stessi residenti del quartiere. In attesa che vengano risolti problemi di gestione a cui Casalp e amministrazione comunale stanno già lavorando, Aamps è venuta incontro alle richieste degli abitanti con una soluzione temporanea per agevolare l’acquisizione di una prassi regolare nel Pap e allineare il livello di qualità della differenziata a quello degli altri rioni". 

"La raccolta verrà monitorata"

"L’obiettivo di Aamps - continua la nota - è quello di ridurre al minimo la quota di indifferenziata in tutta Livorno e anche in condomini con caratteristiche edilizie e urbanistiche particolari. Per raggiungerlo è fondamentale un corretto svolgimento della differenziata, limitando al minimo lo smaltimento di rifiuti nell’indifferenziato. Per questo motivo, Aamps monitorerà quotidianamente la qualità della raccolta e continuerà a rendersi disponibile con i residenti per diffondere le buone prassi ecologiche. L’auspicio è che già entro poche settimane anche in via Menotti e via Poerio la raccolta venga effettuata correttamente e si possa tornare a una dotazione di cassonetti interni in linea con quella di condomini con caratteristiche simili".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti a Shangai, Aamps: "Nuovi cassonetti temporanei, rimane il porta a porta"

LivornoToday è in caricamento