rotate-mobile
Cronaca Piombino

Rigassificatore Piombino, autorizzazione ambientale a Snam per l’installazione. Il sindaco Ferrari: "Ignorata la questione sicurezza "

L’okay è arrivato al termine della conferenza dei servizi che si è tenuta nella mattina di giovedì 19 gennaio. Il sindaco: "Valuteremo se impugnare l’atto"

"Non c'è ancora chiarezza in merito alle criticità che abbiamo sollevato. Valuteremo se impugnare anche questo ennesimo atto". Il sindaco di Piombino, Francesco Ferrari, tiene alta la guardia sulla questione dell'installazione del rigassificatore nel porto piombinese. Una vicenda che ormai va avanti da mesi e della quale ancora non si delineano con chiarezza gli esiti. In attesa dell'udienza al Tar, che nel dicembre scorso non ha fermato l'iter rinviando tutto all'udienza di merito del marzo prossimo, nella giornata di giovedì 19 gennaio la conferenza dei servizi ha dato l'okay a Snam relativamente all'autorizzazione integrata ambientale.

Piombino, il Tar non ferma il rigassificatore: respinto il ricorso del Comune. Ferrari: "Ci auguravamo un altro risultato"

Un passo ovviamente accolto con perplessità dal sindaco piombinese. Il Ruas e la Regione Toscana hanno infatti espresso parere favorevole con prescrizioni, il Comune di Piombino ha espresso parere contrario. "Le nostre argomentazioni sono le medesime fin dall'inizio di questa vicenda - spiega Ferrari - e non c'è ancora chiarezza sulle molte criticità che abbiamo sollevato. Ad oggi, si discute di una nave sulla quale sono in corso significative opere che ne modificheranno sostanzialmente l'assetto: quella che rischia di arrivare a Piombino non sarà la nave che è stata fin qui oggetto di studi e valutazioni. Snam stessa ha ammesso di non conoscere molti aspetti essenziali e che l'impianto non è ancora stato testato".

Rigassificatore Piombino, Ferrari: "Snam non rispetta le prescrizioni per tutelare salute e ambiente"

Ferrari: "Si ignorano le questioni legate all'ambiente e alla sicurezza"

Per il sindaco piombinese inoltre "si continua - spiega - a non affrontare i temi degli incidenti rilevanti, dell'impatto dell'impianto sulla salute pubblica e dell'operatività del porto una volta installato il rigassificatore. Tutte questioni profondamente legate alla sicurezza della città e dei cittadini che non possono continuare ad essere ignorate. Attendiamo l'udienza del Tar - conclude - e, intanto, valuteremo con la Task force di legali e tecnici se impugnare anche questo ennesimo atto".

 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rigassificatore Piombino, autorizzazione ambientale a Snam per l’installazione. Il sindaco Ferrari: "Ignorata la questione sicurezza "

LivornoToday è in caricamento