Riotorto, padre e figlio dispersi nel bosco ritrovati da due cacciatori: erano usciti per andare a fare funghi

Immediate le ricerche da parte dei vigili del fuoco con il supporto dei carabinieri del nucleo forestale: i due sono stati rintracciati poche ore dopo aver dato l'allarme

foto di archivio

Erano usciti per andare a fare funghi nei boschi a monte di Riotorto, nel comune di Piombino, ma al momento di fare ritorno a casa padre e figlio non avrebbero più trovato la via. Immediato l'allarme lanciato al 112 che ha messo in allerta il comando dei vigili del fuoco (distaccamento di Piombino) per disporre le ricerche, con tanto di unità cinofile ed elicottero Drago dei pompieri di Cecina, inviati sul posto insieme ai carabinieri del nucleo Forestale. Momenti di grande apprensione che, fortunatamente, sono terminati intorno alle 15.30 di venerdì 6 dicembre, quando padre e figlio, poche ore dopo aver lanciato la richiesta di soccorso, sono stati individuati da due cacciatori che hanno accompagnato i due al punto di contatto allestito dai vigili del fuoco. 

Una storia a lieto fine come invece, purtroppo, non è stata quella di Giuliana Gentili, la 74enne di Piombino che si perse nei boschi mentre era a fare funghi con il genero mercoledì 20 novembre scorso. Anche allora i soccorsi furono immediati ma, dopo 10 giorni a battere l'area senza alcun esito, domenica 1 dicembre le ricerche sono state sospese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Rosignano sotto osservazione famiglia di Casalpusterlengo. Il sindaco: "Situazione tranquilla"

  • Isola d'Elba, perde il controllo dell'auto e si ribalta: feriti madre e figlio

  • Madre e figlia investite da auto pirata, il conducente si costituisce ai carabinieri

  • Minacciata con un coltello nel parcheggio del Parco Levante

  • Coronavirus, all'isola d'Elba due famiglie cinesi in quarantena volontaria: "Situazione sotto controllo"

  • Tragedia all'Isola d'Elba, 84enne muore dopo una caduta dal terrazzo della sua abitazione

Torna su
LivornoToday è in caricamento