Maltempo, le imprese danneggiate potranno chiedere un prestito alla regione Toscana

Il finanziamento potrà essere restituito da 3 a 10 anni a tasso zero. L'assessore Simoncini: "Un aiuto importante per la collettività"

Le imprese non agricole e liberi professionisti che hanno subito danni a causa del maltempo che si è abbattuto su Livorno a novembre potranno accedere a prestiti in microcredito attivati dalla Regione Toscana e ad altre forme di sostegno. Il presidente della Regione Enrico Rossi, all'indomani delle abbondanti piogge, aveva dichiarato lo stato di emergenza regionale elencando quei comuni che avevano subito ingenti danni. Tra questi fu inserito anche quello di Livorno: "Si tratta di un servizio di informazione e promozione - commenta l'assessore Gianfranco Simoncini- che vogliamo svolgere con puntualità nei confronti delle imprese affinché tutte le opportunità , anche in casi legati ad eventi negativi come questo, siano conosciuti dalle realtà economiche della nostra città". 

Sono ammesse tutte le spese connesse alla ripresa ed al rilancio delle attività danneggiate, ovvero sia spese per investimenti, che spese per liquidità, relative all'acquisto di materie prime, semilavorati e prodotti finiti, le spese per la rimozione o lo smaltimento di detriti e fango ed altri costi generali, la sospensione dell'attività e il costo della perizia.

Il finanziamento potrà essere restituito da 3 a 10 anni, a tasso zero, con un periodo di preammortamento di 24 mesi. Le imprese che necessitino di prestiti superiori a 20mila euro possono invece usufruire di garanzie su finanziamenti richiesti ad istituti bancari accedendo al “Fondo di garanzia – sostegno alla liquidità delle Pmi colpite da calamità naturali". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caos Livorno, inizia l'esodo dei giocatori: Mazzarani, Maestrelli e Kasa i primi a lasciare il Coni

  • Delirio in Piazza Attias | Carabinieri e Municipale aggrediti da una cinquantina di ragazzini con calci, bastoni e pietre

  • Caos Livorno | Fideiussione in ritardo, Navarra si tira fuori: "Stanco di CereaBanca e di Spinelli. Paghino loro, io vado in tribunale"

  • Coronavirus Livorno, esercizi commerciali di vendita al dettaglio aperti dalle 6 alle 22: l'ordinanza di Salvetti

  • Coronavirus: 45 nuovi positivi tra Livorno e provincia, 581 in Toscana. Il bollettino di giovedì 15 ottobre

  • Venezia, movida irresponsabile con assembramenti, fumogeni e risse: gli interventi delle forze dell'ordine

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LivornoToday è in caricamento