rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Cronaca Shangay-Corea / Via Francesco Pera

La filiera corta contro il rincaro prezzi alimentari, il mercato di Campagna Amica trasloca a Shangai: "Qui si risparmia"

Tutti i sabati i consumatori avranno la possibilità di fare la spesa direttamente dai produttori agricoli locali

Comprare direttamente dai produttori locali 'tagliando' tutti i costi che dal campo agli scaffali aumentano il prezzo finale. È questo l'obiettivo del mercato coperto Campagna Amica, soluzione per arginare i rincari e le speculazioni, che ha traslocato in via Pera, zona Lidl-Shangai. Lascia così la location del mercato ittico di piazza della Fortezza, per "un cambio - spiegano da Coldiretti - che garantirà tutti i sabato mattina dalle 7.30 alle 12.30 l'acquisto di generi di prima necessità direttamente dai produttori". Per l'acquisto di beni di prima necessità, infatti, è stato stimato un aumento dell'8,8% in provincia di Livorno, costringendo i livornesi a spendere 546 euro in più nel corso del 2022 per riempire il carrello della spesa.

Il presidente di Coldiretti, Ferri Graziani: "La filiera corta è lo scudo più efficace contro i rincari"

"Filiera corta ed acquisti direttamente in azienda, dal produttore al consumatore come amiamo ripetere, sono lo scudo più efficace contro i rincari - ha spiegato il presidente di Coldiretti Livorno, Simone Ferri Graziani -. I vantaggi sono per i consumatori che acquistano a prezzi giusti prodotti di qualità, freschi, stagionali che non devono percorrere centinaia, se non migliaia di chilometri per arrivare sulle nostre tavole, e nemmeno restare rinchiusi in celle frigo e container per giorni. Non vengono gravati degli spaventosi costi di trasporto che poi ricadono sui consumatori e non inquinano"

Ma i vantaggi ci sono anche per le imprese. "Poter vendere a prezzi che consentono margini di guadagno senza gravare sul consumatore - ha aggiunto Ferri Graziani -. La forza di Campagna Amica è la grande varietà dei prodotti in vendita, dai prodotti freschi come frutta ed ortaggi, rigorosamente di stagione, alle carni e agli insaccati, dai vini all’olio extravergine, dai prodotti trasformati alla pasta di grani antichi, dal miele alle piante. Le protagoniste sono le imprese agricole molte delle quali, proprio grazie alla vendita diretta e alla multifunzionalità, hanno ritrovato slancio e vigore, reddito e prospettiva". 

Quali prodotti trovare: dagli ortaggi alla carne, dai formaggi ai salumi

L’accoglienza per il nuovo mercato, destinato a diventare un punto di riferimento per i livornesi, è stata incredibile con tantissimi cittadini che hanno voluto subito provare l’esperienza del mercato contadino. Al mercato di Livorno i consumatori troveranno tutti i prodotti del paniere locale dagli ortaggi e frutti di stagione al formaggi, salumi, pasta, farine, olio, vino e birra agricola. Una quindicina le aziende agricole protagoniste.

Si tratta di Barani Alessio (formaggi), F.lli Cortazzo (ortaggi), Giuntini Rino (ortaggi), Bottoni di Yaryzhnova Olga (miele), Martini Paola (ortaggi), Deiola Francesco (formaggi), La Casarossa (carne, salumi, conserve confetture, olio, uova), Mecherini Fosco (carne), Podere San Bartolomeo (pane, uova, farine, olio, pasta), Bernini Luca (frutta, legumi, pane, farine), Famiglia Pistolesi (ortaggi), Famiglia Caprai (frutta), Paggetti Stefania (arachidi) e Nonno Contadino (Parmigiano Reggiano). 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La filiera corta contro il rincaro prezzi alimentari, il mercato di Campagna Amica trasloca a Shangai: "Qui si risparmia"

LivornoToday è in caricamento