Cronaca San Jacopo / Viale Italia

Terrazza Mascagni, la festa notturna al gazebo degenera: rissa e bottigliate, ferito un 23enne

Un giovane è stato soccorso dai volontari della Svs e portato in ospedale con un trauma cranico e una ferita alla testa

Ancora un episodio di movida molesta e violenza alla Terrazza Mascagni. Dopo gli ultimi raccontati anche su LivornoToday e le molte lamentele di residenti e commercianti, sono ancora gli abitanti di San Jacopo a segnalare quanto accaduto nella notte di martedì 22 giugno, intorno alle 2, al gazebo. Dove, come ormai di consuetudine, diverse decine di ragazzi si erano radunati per continuare la serata, liberi anche di poter finalmente tirare tardi senza più dovere fare i conti con il coprifuoco. Una festa con alcol e musica che è degenarata, per motivi da accertare, e che è finita in rissa, con lanci di bottiglie e un giovane 23enne trasportato al pronto soccorso dai volontari della Svs con un trauma cranico e una ferita lacero contusa alla testa, sbattuta violentemente su uno dei gradini della Terrazza.

Terrazza Mascagni, la festa abusiva dopo il coprifuoco finisce in rissa: tre in ospedale. Video

Sul posto, allertati dai residenti svegliati dalle urla e dal rumore di bottiglie rotte, sono quindi intervenute le forze dell'ordine con due pattuglie dei carabinieri e due volanti della polizia. Al loro arrivo, tuttavia, i ragazzi coinvolti nel parapiglia si erano già dileguati facendo perdere le proprie tracce. I militari e gli agenti hanno quindi perlustrato la zona senza però nessuno esito, mentre alla Terrazza erano rimasti solamente i vetri rotti delle bottiglie e i resti di una festa degenerata.

Riaperture e movida, Salvetti: "I giovani si mostrino maturi, certi limiti sono insuperabili in una città civile" 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terrazza Mascagni, la festa notturna al gazebo degenera: rissa e bottigliate, ferito un 23enne

LivornoToday è in caricamento